Curiosità Italiane alla scoperta delle bellezze di Siracusa

La Sicilia è diventata nell’immaginario comune un terra di bellezze e di bontà e #CuriositàItaliane lo conferma, tornando nella grande isola del Mediterraneo e più precisamente a Siracusa, il colpo di fulmine è stato immediato.

Probabilmente è proprio la vastità di quest’isola e l’enorme crocevia di etnie diverse, che si sono conseguite nei secoli sull’intero territorio siciliano, che hanno reso la Sicilia un terra eterogenea sotto tutti i punti di vista. La Sicilia occidentale è molto diversa da quella orientale e le zone interne sono estremamente diverse dai centri urbani che sorgono sulle coste. Se Catania, Palermo e Messina primeggiano in fatto di arrivi turistici, Siracusa è certamente una di quelle città da rispolverare e senza alcun biglietto da visita può vendersi da sola ai turisti.

La città è famosa per i suoi edifici barocchi, edificati dopo il tragico terremoto del 1693. La piccola isoletta di Ortigia è una sorta di appendice, una perla da cui ammirare i sontuosi palazzi e le strette viuzze e gli scorci mozzafiato sul mare. L’isoletta è la parte più antica della città ed è collegata alla terra ferma da due ponti. Giunti all’ingresso dell’isola, stupirà chiunque la vista dell’Apollonium, il tempio più antico di tutta la Sicilia. Il tempio fu edificato in onore del dio Apollo nel VI secolo a. C., in stile dorico ed oggi risulta inglobato in un quartiere medievale.

Le due piazze principali

Le due piazze, Duomo e Archimede sono custodi di bellezze architettoniche. Il Duomo, situato nella zona più alta dell’isoletta, si erge su fondamenta di un antico tempio dedicato ad Atena ed ha risentito di diverse influenze stilistiche, dallo ionico al dorico, al gotico al barocco. L’edificio è diventato patrimonio dell’Unesco e al suo interno sono evidenti le impronte ellenistiche. La piazza  è il fulcro della movida ed è visitata dai turisti per il grande valore architettonico dei palazzi che la compongono.  In piazza Archimede si trova, invece, la fontana di Diana, una delle più belle d’Italia.

Se Napoli ha la sua “sacra” tradizione presepiale, Siracusa vanta una delle più celebri tradizioni di pupari. Il museo aretuseo dei Pupi conserva le opere di due famosi pupari, Vaccaro e Mauceri. Cavalieri, pirati, saraceni, maghi e altri personaggi raccontano ancora oggi l’antica arte dell’Opra dei Pupi.

Il grande parco archeologico

Il parco della Neapolis è tra le più grandi aree archeologiche del Mediterraneo e i reperti archeologici coprono un enorme periodo storico che fa dall’età del bronzo al periodo normanno. Oltre ad essere importante per i suoi ritrovamenti, in particolare le strutture della vita greco-romana, questo è un vero e proprio parco archeologico. Infatti, oltre all’immersione tra le rovine del passato, qui è possibile entrare a contatto con la vegetazione mediterranea, un patrimonio naturalistico. Inoltre va sottolineato come l’istituzione di questo parco abbia evitato l’espansione urbanistica della città, lasciando intatto e protetto l’intera area. Al suo interno, alle pendici del colle Temenite, sorge maestoso l’antico Teatro Greco risalente al V secolo a.C ed ancora oggi è utilizzato per le rappresentazioni classiche dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico, che ogni anno ripropone opere della tradizione tragica da Sofocle a Seneca.

La fascia costiera di Siracusa presenta alcune delle spiagge più belle di tutta l’isola, con lunghi litorali di sabbia bianca, una forte componente naturale e un mare sempre cristallino. Da Brucoli a Isola delle Correnti la scelta è davvero enorme e la possibilità di scelta è imparagonabile, dai tratti più incontaminati a zone litorali attrezzate. La costa è lunga ben 100 km, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

#CuriositàItaliane, la rubrica che, ogni settimana, vi porterà a visitare gli scorci e i paesaggi italiani da non perdere. Utilizzate il nostro hashtag e… al prossimo viaggio! Scriveteci a redazione@socialup.it per dirci la vostra e perché no, per invitarci a scoprire le bellezze della vostra città italiana del cuore.

Vuoi scoprirne di più? Scopri i nostri tour specialmente ti consigliamo:
Napoli
Bologna
Bergamo
Salerno
Chieti
Venezia
Milano
Catania
Benevento
Cuneo
Ferrara
Lucca
Ravenna
Genova
Perugia



Benito Dell'Aquila