Curiosità Italiane nel cuore d’Italia, l’incantevole Perugia

Benito Dell'Aquila

In ARTE / Benito Dell'Aquila / Comments

Per la sua collocazione e con una lettura romantica della cartina della nostra penisola, Perugia può essere definita il cuore d’Italia. #CuriositàItaliane ha issato la sua bandierina anche nel capoluogo umbro, scoprendo i mille volti di questa città. Definire Perugia è molto complesso, visitandola ci si accorge che sul suo territorio si ritrovano tracce d’epoca etrusca, romana, medievale e rinascimentale. Perugia è anche famosa per la sua sede universitaria, per l’importante festival dedicato alla musica Jazz e ancora, per il suo cioccolato.

Il centro storico di Perugia sorge su una piccola acropoli incastonato in una paesaggio magnifico e Porta Sole è il punto più alto. Il centro storico si sviluppa da questo punto e sul crinale dei colli, formando un’acropoli e cinque borghi medievali prolungati su cinque porte. I quartieri storici sono Porta Sole, Porta Sant’Angelo, Porta Santa Susanna, Porta Eburnea e Porta San Pietro.  Ogni quartiere si incardina in una via principale su cui confluiscono i vicoli laterali. Il territorio è puntellato da conventi, campanili, basiliche, chiese, palazzi gentilizi e palazzi minori.

La storia di questa città risale agli Etruschi, che vi vissero a lungo, prima dell’arrivo dei Romani, i quali vi posero la colonia denominata Perusia. Durante il Medioevo fu un florido e potente comune fino a quando non entrò nei possedimenti dello Stato Pontificio.

Per coloro che vogliono godersi una giornata all’insegna della scoperta, #CuriositàItaliane ha ricercato i punti d’interesse più belli.

Piazza IV Novembre e la Fontana Maggiore sono il primo sito da cui iniziare il tour di Perugia. Testimonianza di epoca medievale, la centralità della sua posizione permette di spostarsi in qualsiasi altro punto della città. La piazza era sede dell’antico Foro Romano su ci si affacciano palazzi storici, come il gotico Palazzo dei Priori e la Cattedrale di San Lorenzo. Della Cattedrale è visibile dalla piazza solo la fiancata laterale, decorata nella parte inferiore con trame geometriche di marmo rosa e bianco. Al centro della piazza vi è la Fontana Maggiore, una delle più caratteristiche della nostra penisola grazie alla pietra rosa e bianca con cui è stata realizzata e alla singolare vasca in bronzo che la sormonta. Tutt’intorno alla fontana sono raffigurate scene bibliche, episodi di vita contadina e fiabe.
Palazzo dei Priori, edificato in stile gotico, è tra le più belle testimonianze di età comunale, antica sede del Comune di Perugia. Si accede tramite un portale con le sue statue del grifo e del leone. La Sala dei Notari è tra le più singolari, costituita da otto archi e dal soffitto a cassettoni, affrescata con opere che raccontano leggende ed episodi biblici. La Sala del Consiglio conserva, invece, un affresco del Pinturicchio, mentre la Sala delle Udienze testimonia l’arte del Perugino.

Imperdibili sono i sotterranei della Rocca Paolina, una fortezza fatta costruire da Papa Paolo III dopo il sacco di Roma. Per la sua costruzione venne abbattuto l’antico borgo di Santa Giuliana, un agglomerato con centinaia di case, tra cui anche monasteri e chiese. La fortezza è l’emblema del potere papale e nei secoli ha subito diverse distruzioni, oggi,  i resti hanno inglobato parte del centro storico e costituiscono una città sotterranea, visitabile accedendo da Porta Marzia o da Piazza Partigiani. Porta Marzia è una delle sette porte d’ingresso alla città, testimonianza del periodo etrusco. Sempre di questo periodo risale anche il Pozzo etrusco, situato nei sotterranei di Palazzo Sorrello, ancora funzionante dopo millenni.

D’impatto è l’Ipogeo dei Volumni, in località San Giovanni, dove è possibile ritrovare le memorie etrusche della città umbra. L’ipogeo è una tomba del II secolo a.C., vi si accede tramite una scalinata che scende nel sottosuolo. Nei diversi ambienti sotterranei vi sono diverse urne in marmo travertino e l’intero complesso fa parte della più ampia Necropoli del Palazzone, costituita da circa 200 tombe.

Per tutti gli amanti delle viste panoramiche sono imperdibili i Giardini Carducci e Porta del Sole, mentre i golosi non possono non sapere che Perugia è anche sede del noto marchio di prodotti dolciari, la Perugina. Per loro è tappa obbligatoria la Casa del Cioccolato, un percorso dedicato al cioccolato, composto da un museo e dalla scuola del cioccolato. Nel mese di Ottobre a Perugia si svolge l’evento Eurochocolate, interamente dedicato al cioccolato.

#CuriositàItaliane, la rubrica che, ogni settimana, vi porterà a visitare gli scorci e i paesaggi italiani da non perdere. Utilizzate il nostro hashtag e… al prossimo viaggio! Scriveteci a [email protected] per dirci la vostra e perché no, per invitarci a scoprire le bellezze della vostra città italiana del cuore.

Vuoi scoprirne di più? Scopri i nostri tour specialmente ti consigliamo:
Napoli
Bologna
Bergamo
Salerno
Chieti
Venezia
Milano
Catania
Benevento
Cuneo
Ferrara
Lucca
Ravenna
Genova