Il museo dei sogni ha aperto: caramelle per tutti!

Alessia Cavallaro

In CUCINA / Alessia Cavallaro / Comments

Non sappiamo quali siano le vostre abitudini, ma, per esempio, noi ogni volta che vediamo La Fabbrica di Cioccolato dobbiamo necessariamente avere a portata di mano la giusta quantità di cioccolata per placare le voglie subliminali che ci istiga sistematicamente questo film.

Sicuramente l’ideatore di questo nuovo museo avrà avuto il nostro stesso problema per tutta la sua vita e per questo motivo ha pensato ad un luogo di perdizione in cui rifugiare le nostre anime, le nostre pance affamate e i nostri ricordi da bambini.

Ha aperto a Lisbona ed è stato chiamato Sweet Art Museum. 

È però da sottolineare come questo posto sia in realtà un’esperienza fuori dal comune, difatti non si tratta di un normalissimo museo, bensì è un’esposizione interattiva che permette ai visitatori di tuffarsi nel mondo dei dolci e, in particolar modo, quello delle caramelle.

Ma com’è possibile interagire con delle semplici caramelle? Come potremmo altro descrivervelo se non con degli esempi pratici? Se vi dicessimo che in una delle sale è possibile tuffarsi “letteralmente” in una vasca piena di marshmallow, voi che ne pensereste? Se vi dicessimo che avrete la possibilità di fare un giro su una giostra fatta di lollipop giganti al posto di banalissimi cavalli, vi invoglieremmo ad andare?

Ma non solo, vi potremmo parlare anche di orsetti gommosi giganti (non edibili sfortunatamente), ghiaccioli trasformati appositamente in materassi morbidi su cui sdraiarsi per il selfie di rito.

Ovviamente, oltre a toccare, avrete la possibilità di gustare queste golosità, grazie allo shop presente nel negozio.

Vi abbiamo inoltre parlato del fatto che tutto il museo sia interamente rosa? No?? Rimediamo subito! Difatti, per la nostra (involontaria) rubrica “tutto il mondo è rosa!”, dopo avervi parlato di formaggi e cioccolato, potevamo non  incantarvi con questo mondo surreale?

L’unica pecca che ci risveglia dal mondo dei sogni è il fatto che si tratta di una mostra a tempo determinato. Il museo, infatti, chiuderà i battenti il 31 Agosto, dopo aver addolcito per un’estate intera tutti i passanti che sono giunti anche da lontanissimo.

Instagram è giá stato invaso con i più divertenti e folli selfie che potevano essere scattati: tra un tuffo, una cavalcata e un dolce assaggio, la fotografia perfetta è garantita!

Per par condicio, ora, ognuno di noi dovrebbe portare la propria mamma e farle vedere come, per tutte le volte che ci ha negato le caramelle, un bambino, ora adulto, ha realizzato il sogno nel cassetto di tutti i bambini. Da oggi: SI ALLE CARAMELLE!