Amazon: i cinque libri più strani da poter acquistare

Amazon è un oceano inesplorato di prodotti, capace di raggruppare il meglio dell’elettronica, ma anche un’intera batteria di pentole.

Tuttavia, abbiamo deciso di selezionare per voi alcune stranezze presenti sul sito leader dell’e-commerce, in particolari i cinque libri più strani (o brutti, giudicate voi) in vendita su Amazon!

50 luoghi da visitare dopo la pensione

Il libro ha l’obiettivo di sostituirsi ad un catalogo di un’agenzia viaggi, ovviamente a modo suo. Infatti, lo sventurato lettore troverà 50 foto di cantieri sparsi per l’Italia al posto di lussureggianti spiagge caraibiche o di innevate cime alpine.

Ovviamente il libro è guidato dall’ironia, ma c’è da chiedersi: chi se lo comprerebbe? Potrebbe essere un regalo gradito? Ai posteri l’ardua sentenza.

WCpedia – Il libro che trasforma i tuoi momenti vuoti in una grande occasione per imparare

Una vera e propria enciclopedia, piena di nozioni trasversali, dalla storia alla scienza fino alla tecnologia. Vi starete cosa c’è di diverso rispetto ad una Treccani? Beh, è stata pensata per essere consultata durante gli stop richiesti da madre natura.

 

Il libro ha l’obiettivo di ottimizzare il tempo quotidiano, impegnando il cervello anche nei momenti che normalmente non lo richiedono. Insomma, pare unire l’utile al dilettevole.

La Bibbia 2. Il sequel del libro più letto al mondo che nessuno ha mai letto

Il libro, puramente ironico e assolutamente non blasfemo, prova a rispondere a tutte i quesiti creati e lasciati irrisolti dalla Bibbia, il primo libro ad essere stampato nella storia dell’uomo, nonché il più letto al mondo.

 

A parte gli scherzi, la Bibbia 2 è un libro-fumetto che fa ridere, ma soprattutto riflettere, provando a fornire un’interpretazione “diversa” ed addizionale delle sacre scritture. Ovviamente per godere a pieno del libro è necessario possedere molta apertura mentale.

Suca. 40 parolacce da colorare con unicorni bastardi

Questo volume innovativo si pone il nobile fine di calmare la rabbia altrui affidandosi al “senso artistico”. Sì, proprio così. Il libro, in soldoni, è un insieme di 40 parolacce disegnate insieme ad unicorni ed i disegni che emergono sono da colorare per calmare l’ira e la furia.

Potrebbe sembrare qualcosa di infantile, da scuola elementare, per via della presenza di unicorni da colorare, ma una volta lette le parolacce ci si accorge che il prodotto è pensato per eterni bambini, magari un po’ irascibili.

300 modi per Maledire Dio

Bestseller nel nord-est? Si scherza ovviamente, ma c’è da chiedersi perché? La bestemmia, da alcuni vista come blasfema e oltraggiosa, da altri invece come liberatoria in situazioni di rabbia, è sicuramente parte della tradizione popolare di determinati popoli italici, che si tramanda di generazione in generazione.

Essendo parte delle abitudini di alcuni individui di un popolo, era proprio necessario farne un volume? Si rischia di togliere il brio della creatività.



Paride Rossi