Libreria da sogno: basta un po’ d’ispirazione e molta fantasia

Biblioteche, librerie sono i posti preferiti dei lettori più appassionati. Se nell’arco di ventiquattro ore si ha un po’ di tempo libero, è un’ottima scusa per scappare e rifugiarsi tra il profumo di libri nuovi misto all’inchiostro.

E se sono il posto preferito di tutti i giorni, prima di un viaggio, al ritorno a casa dopo una lunga giornata, i booklovers (quelli veri!) non si fanno scappare la scoperta delle librerie caratteristiche e famose in giro per il mondo.

In Italia abbiamo librerie che possiamo descrivere con una sola parola: magia. Che siano antiche o moderne, riescono a trasmettere serenità e tranquillità a chiunque ci mette piede. Persino chi non legge quasi mai! 

Abbiamo a Venezia la famosa libreria “Acqua Alta”, dove barche e gondole diventano scaffali per numerosi volumi. È diventata una tappa imperdibile per lettori e turisti che non possono fare a meno di scattare una foto in quel punto in cui tanti libri messi insieme formano una scalinata. Un sorriso e un effetto retró per un fotoricordo davvero speciale.

 

A Torino e a Firenze abbiamo rispettivamente la libreria “Luxemburg” e la libreria “Gonelli”. Basta osservare poche foto del posto per intuire che sono datate fine Ottocento. Forse proprio questo tocco retrogrado fa di loro un posto affascinante. Il fatto poi che a visitarla siano stati anche personaggi illustri, come Gabriele D’Annunzio, e la possibilità di trovare volumi antichissimi porta lettori e lettrici a farne tappa fissa.

E infine come non citare “Palazzo Roberti”, la libreria che si trova a Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza. È un’atmosfera unica che si respira su tre piani, da visitare con calma per scrutarne ogni angolo. E? gestita dalle tre sorelle Manfrotto ed è impossibile non notare il tocco femminile.

È da queste che i lettori prendono spunto per le proprie librerie ogni volta che si aggiungono volumi ed edizioni nuove. 

C’è chi li preferisce simpatiche e stracolme, oppure eleganti e ricercate. C’è chi riordinata i libri in ordine alfabetico, per grandezza, per colore. O addirittura chi predilige l’ordine per autore o argomento.

Sono pochi i lettori che resistono al fascino di una libreria da sogno. Girovagando per il web o per i social è possibile scovare immagini da cui prendere spunto: ce ne sono di ogni tipo e colore. Lasciano a bocca aperta e fanno venire la voglia di mettersi subito all’opera. Bastano pochi ingredienti: un po’ di sana ispirazione e tanta ma tanta fantasia. 

Vi repostiamo qui qualche idea.

 

 

 



Rachele Pezzella