Wanna Marchi è libera e torna in Tv. D’accordo?!

In SPETTACOLO by redazioneLeave a Comment

Di Fabio Sciuto per Social Up!

Era famosa per gridare in modo forsennato il prezzo dei suoi prodotti venduti in decine di canali televisivi tramite le famose televendite. “Centomilaaaa” ripeteva fino allo stremo.  A prescindere dalla qualità della merce che offriva, possedeva il potere occulto, probabilmente l’arte, di impallarti davanti al teleschermo anche se non eri interessato all’acquisto di alcunché. Vendeva per lo più prodotti per dimagrire e infieriva verbalmente contro il grasso e la trippa accumulata su pancia e fianchi. Parliamo di Wanna Marchi, ovviamente, la paladina della “Guerra al lardo”. La sua voce entrava in modo deciso e prepotente in ogni casa, più volte al giorno.con la figlia stefania
Tanto si sentiva, tanto si ascoltava che alla fine chi aveva problemi di linea decideva di acquistare le sue magiche alghe dimagranti. I clienti decidevano di comprare quasi per sfinimento. Alla stregua di un altro tormentone dell’epoca: “provare per credere”. Le sue non erano equilibrate televendite, erano delle vere e proprie opere di convincimento. Sembravano feste televisive e tutti erano invitati. Un assordante e martellante invito alla prova, più che invito forse si trattava di un ordine in stile Palazzo Venezia.Solitamente veniva appoggiata in trasmissione dalla figlia, Stefania. Era l’Italia degli anni ottanta, forse ricca, forse bacchettona, forse credulona verso quei, ai tempi, nuovi prodotti per vincere cuscinetti sui fianchi, cellulite e salvagente di grasso attorno ai fianchi.vanna-marchi-processo
La sua esclamazione finale, ulteriore segno distintivo verbale, cavallo di battaglia delle sue televendite, era un convincente “D’accordo!?!”, a metà tra esclamazione e interrogazione. Era una sorta di firma in calce al contratto che stipulava con gli spettatori. Ne parlavano tutti, molti di sicuro avranno acquistato i suoi prodotti senza dirlo a nessuno. In giro non si è mai sentito qualcuno dire che aveva perso i chili in eccesso grazie all’uso delle magiche pozioni della Wanna Marchi. Dopo anni sulla cresta dell’onda e dentro i timpani degli Italiani ipnotizzati dalle sue tremende grida, arrivano la bancarotta e i guai con la giustizia. Incidente di percorso. La Wanna non molla la presa e si ripresenta in tv più agguerrita che mai. Stavolta non vende il mitico sciogli pancia, no. Si butta sul mondo esoterico, sui numeri del Lotto e sui talismani ma non disdegna l’utilizzo del sale per i riti. Al suo fianco appare una figura molto “tranquillizzante”, il brasiliano Mario Pacheco Do Nascimento, presentato come il Maestro do Nascimento.
Vanno avanti per un po’, vendendo numeri personalizzati, sale e amuleti. Poi scoppia la bomba e a seguito di segnalazioni e denunce il banco salta. Iniziano le avventure giudiziarie per Wanna, la figlia e il mitico Maestro Do Nascimiento. Il mago se la svigna in Brasile, madre e figlia vanno in galera. I processi proveranno tutta una serie di reati a carico loro. La Wanna, nullatenente per lo Stato, verrà condannata a quasi dieci anni di galera e dovrà pure risarcire i truffati con ingenti somme di denaro. Pare che le somme siano state recuperate grazie alla vendita di beni intestati alla figlia. Bene, dopo cinque anni di carcere e due ai lavori sociali per la condanna per associazione a delinquere, truffa e bancarotta, dopo varie peripezie, permessi speciali, servizi sociali, libertà accordate, oggi Wanna Marchi è libera. Indovinate qual è il suo progetto di vita per l’imminente futuro? Ebbene sì, ha annunciato che tornerà in Tv e la si vedrà in ogni dove, in ogni tempo e modo all’interno di un programma molto divertente. Wanna Marchi è decisa e avverte “Ho pagato anche troppo. Ora parlo io”. Italiani avvertiti: Wanna Marchi is back. D’accordooo?!

Ti è piaciuto questo articolo? Metti “mi piace” a Social Up!

Loading...