Un film a tavola: Vellutata di porri da “Il diario di Bridget Jones”

Bridget Jones è un pò la paladina di tutti noi single che credono nel grande amore e che non si fermano davanti le avversità che la vita ci fornisce (soprattutto in campo amoroso). Per questo motivo, dato che oggi è la giornata mondiale dei single (mica poco), abbiamo ben pensato di allietare lo scorrere lento delle ore, con una nuova puntata di questa bellissima rubrica. Stavolta, protagonista indiscussa, è una vellutata di porri: un primo piatto che sembrerebbe un pò banale, ma che in realtà si riscopre sorprendentemente caldo, squisito e perfetto per il brutto tempo che imperversa in queste giornate autunnali!

Sono gli anni '90 e la dolce Bridget Jones è una dolce e un po (tanto) imbranata giovane donna che vive la vita complicata ma entusiasmante in una indimenticabile Londra. Proprio in questa città, infatti, la protagonista è in cerca del grande amore che, purtroppo, tarda ad arrivare. Lei, però, non si lascia abbattere, ma anzi conserva un pò di quella ingenuità adolescenziale che servirebbe ad ognuno di noi, per rimanere sempre un po eternamente ragazzi. Vive da sola, ma con la presenza costante dei suoi genitori che, nonostante l'età avanzata, la considerano sempre la loro piccola bambina. Noi, però, riusciamo a scoprire tutto di lei grazie al suo diario, che gelosamente custodisce nella sua piccola casina e tramite il quale ci racconta la sua vita.

Ed è proprio grazie a lui e ad un servizio giornalistico, che riesce finalmente a conoscere l'uomo dei suoi sogni (Daniel), con cui intraprende una mirabolante relazione, destinata però a terminare per la poca onestà di quest'uomo in campo amoroso. Col cuore spezzato e distrutta, si lascia finalmente andare solo quando arriva il suo "Mr Darcy" che in realtà altro non è che Mark. Quest'ultimo, giovane ed ambizioso avvocato di Londra, che pensava di odiare fino a qualche tempo prima, si rivela per il gentiluomo che è. Afferma, infatti, di amarla esattamente così "imperfetta" com'è.

Immaginereste niente di più romantico? Noi no e questa cosa ci fa sognare.

Nonostante le cose sembrano funzionare finalmente per il meglio, quando meno ce lo aspetteremmo, torna all'attacco Daniel, che chiede scusa per i propri peccati e una seconda possibilità. Chi sceglierà la dolce Bridget? Vi toccherà scoprirlo guardando il film!

Nel frattempo, vi vorremo deliziare riproponendovi il piatto che la giovane protagonista prova a cucinare durante una cena con amici e il meraviglioso Mark. Quello che a lei risulta è una zuppa blu (cosa che noi vorremmo ardentemente evitare), nonostante il grandissimo impegno messoci. Quindi, rimbocchiamoci le maniche e vellutata di porri per tutti, sia!

Vellutata di porri

Ingredienti

  • 2 porri grandi
  • 1 scalogno
  • 30 gr panna
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
  • brodo vegetale
  • 6 fette di pancarrè

Procedimento

Tritate finemente lo scalogno e lasciatelo appassire a fuoco basso con mezza tazza d'acqua, sale e olio. A parte, affettate il porro in maniera molto sottile e aggiungetelo al primo vegetale. Una volta cotti per bene, versate il brodo, aggiustate di sale e insaporite con il pepe. Dovrete aggiungere tanto brodo, tanto quanto vorrete liquida la vellutata. Lasciate cuocere il tutto per circa una ventina di minuti. Alla fine, aggiungere la panna per rendere il tutto più cremoso e passate la vellutata con il frullatore.

A parte, preparate i crostini, tagliando a listarelle e poi a quadratini le fette di pancarrè. Abbrustoliteli come si deve in una padella con un filo di olio.

Impiattate la vellutata in un piatto fondo e guarnite con i crostini caldi.

Se proprio teneste a riproporre in tutto e per tutto la zuppa blu di Bridget, possiamo consigliarvi di aggiungere mezzo cucchiaino di colorante blu alimentare alla vellutata, prima di passarla col frullatore. Sicuramente sarete perfetti come impersonificazione del piatto, ma non assicuriamo l'acquolina in bocca per colpa della vista!