Tragedia familiare: gemelli uccisi dal cane di famiglia, il cane sarebbe diventato “geloso” dopo la nascita delle bambine

Il cane ha attaccato violentemente i due neonati. È una vera tragedia che ha avuto luogo la scorsa settimana in Brasile.

Il 23 giugno, Elaine Novais, la madre delle bambine, aveva lasciato le sue figlie sole per qualche momento giusto per chiacchierare con un vicino di casa. Una volta allontanatasi da casa, in pochi minuti, il loro cane, un incrocio americano di un Labrador, ha attaccato violentemente i bambini. Elaine sentendo i bambini piangere è rientrata di corsa in casa, ma l’animale aveva già ferito gravemente i bambini.

Una delle bambine è morta all’istante. L’altra, gravemente ferita, non è riuscita a salvarsi neanche dopo l’intervento dei medici, colpita purtroppo da un arresto cardiaco che le è stato fatale. I vicini dei Novais avevano descritto il cane, già in famiglia da 5 anni, come un animale solitamente docile e dal carattere tranquillo, che non sembrava minimamente essere un cane aggressivo. Gli investigatori ritengono che sia diventato “geloso”, quando nel “nucleo familiare” si sono aggiunte le due gemelle. “Non aveva più l’attenzione e l’affetto a cui era stato abituato, dai suoi padroni. La famiglia ha due cani, e non poteva credere in alcun modo che uno dei due avrebbe avuto una reazione così aggressiva”.

La polizia ha aperto un’indagine per determinare le circostanze esatte di questa tragedia. Non è ancora chiaro quale sia stata l’effettiva causa scatenante di questa incredibile tragedia.



redazione