Mundal: quando in un paese ci sono più libri che persone

Non è una fiaba né una leggenda metropolitana, ma esiste davvero una cittadina in cui ci sono più libri che persone che vi risiedono.

La cittadina si trova in Norvegia ed il suo nome è Mundal o meglio conosciuta come “The Norwegian Booktown” ossia il villaggio norvegese dei libri.

Mundal si trova vicino a Fjærland, sulle sponde del fiume Bøyaøyri. Fino a trent’anni fa era raggiungibile solo in barca proprio per la sua particolare collocazione geografica. Quando nel 1996 è diventata di fatto una città letteraria, aderendo al progetto “Booktown”, la cittadina è un luogo culto per i lettori di ogni nazionalità.

Ad oggi Mundal conta 280 residenti – per lo più quasi tutti agricoltori – e ben 150.000 libri sparsi in giro per il paese.

Come è stato ampiamente documentato da turisti, curiosi o visitatori occasionali a Mundal si respira aria di cultura ad ogni passo e ad ogni sguardo.

I libri e le librerie si trovano un po’ ovunque: nei negozi di seconda mano, nei bar, nelle vecchie stalle, nelle gallerie d’arte, sulle bancarelle del mercato e sugli scaffali all’aperto lungo la costa. Ma i libri sono presenti anche negli edifici pubblici, nelle cabine telefoniche e in alcune librerie che hanno la particolarità di essere a tema. Ciascuna libreria, infatti, si occupa di un solo e preciso argomento: storia, viaggi, arte, gialli e romanzi.

Mundal rispecchia il sogno segreto di ogni lettore che passeggiando si trova circondato da libri di ogni tipo, tutti diversi ma tutti con in comune una caratteristica: sono fonte di cultura. Mundal, però, è anche il posto ideale per chi vuole mettersi alla prova visitando un luogo antitetico alle sue passioni e rivalutare l’idea che i libri non sono inutili ma, anzi, spesso migliorano l’esistenza.

La cittadina norvegese si rivela magica ed incantata sia perché è situata tra i fiordi sia perché ogni singolo angolo è caratterizzato dalla presenza di scaffali, mensole e piccole casette che contengono i libri.

Ancora una volta la Norvegia si conferma essere uno degli Stati più civilizzati e sensibilizzati al tema della lettura e all’importanza di dare valore al libro. Mundal rappresenta il giusto compromesso tra il rispetto dell’ambiente e la bellezza della natura quasi incontaminata e la cultura da alimentare e preservare sempre.

I libri, così, diventano ancora una volta i protagonisti non della vita di un lettore ma di un’intera cittadina norvegese stavolta in cui è facile perdersi e ritrovarsi affascinati e catturati.