Giovedì Gnocchi: il lato sexy di Mahmood nel video “Rapide”

Nonostante facesse musica da anni e avesse partecipato ad Xfactor, fino ad un anno fa Alessandro Mahmood era uno dei tanti e nessuno avrebbe saputo riconoscerlo. Dopo un anno, fatto di un Festival di Sanremo vinto, di un Eurosong Vision Contest in cui il cantante italo egiziano ha conquistato un’ottima posizione e di una serie di singoli che hanno mantenuto l’attenzione su di lui, Alessandro Mahmood è diventato una tra le rivelazioni musicali italiane del 2019 nonché uno dei più amati della nuova generazione musicale italiana. Più di tutto, la sua “Soldi” è diventata una canzone evergreen che con un battito di mani ed una storia autobiografica toccante su un padre assente e poco tenero, ha coinvolto e trascinato già al primo ascolto. Se oggi si dice Mahmood, si pensa al Festival di Sanremo dell’anno scorso, a quel clap clap in “Soldi” e al fatto che, anche se tardi, ciò per cui si lavora un giorno può diventare tuo.

Alessandro Mahmood, del resto, ha da sempre avuto tutte le carte in regola per sfondare solo che mancava l’occasione, trovata poi con il Festival. Il suo timbro vocale, la storia particolare, il modo di cantare e di scrivere canzoni e la capacità di sapersi esporre e di darsi sono caratteristiche imprescindibili e che descrivono al meglio la sua personalità e la sua musica.

Mahmood, però, ha deciso di regalare un altro suo lato che aveva già provato a mostrare a più riprese, ma che non era stato finora notato. A poche settimane dall’inizio della 70° edizione del Festival di Sanremo, Mahmood ha rilasciato un nuovo singolo dal titolo “Rapide” che, tra l’altro, fa ben sperare nel ritorno in grande stile dello stesso magari con un nuovo progetto discografico dopo il primo “Gioventù bruciata”. Nella canzone il giovane cantante italo-egiziano canta di una storia d’amore finita in cui l’ex rinfaccia, giudica, spia fino a piangere. Da qui le rapide.

Fino a qui tutto nella norma, direte. Ci sta che un cantante provi a rilanciarsi, anche con un nuovo singolo. Fino a qui, nulla di nuovo, continuerete a pensare. E lo pensiamo anche noi.

Il nuovo lato di Mahmood, infatti, è stato svelato nel video ufficiale di accompagnamento alla canzone, pubblicato su Youtube e che, nel giro di pochi giorni, ha già superato un milione di visualizzazioni. Nel video Mahmood canta la canzone passando da essere vestito di bianco mentre guarda il cielo, a stare in canottiera bianca mentre guarda in camera fino a stare in sella ad una tartaruga e a mostrarsi a torso nudo con un gruppo di ragazzi come contorno.

Ecco così il lato sexy ed inedito di Mahmood! Dalle storie Instagram si apprende, infatti, che il cantante è un frequentatore abitudinario delle palestre. A parte qualche foto in costume, Mahmood finora non aveva mai mostrato la sua fisicità statuaria in un video musicale. Ma c’è sempre una prima volta! Così nel video “Rapide”, Mahmood scende dalla tartaruga, toglie la canottiera e mentre piove, mette in bella vista la sua tartaruga regalando un six packs semplicemente perfetto. Da dieci e lode! Non è un dettaglio l’essere figlio di un egiziano, ma anzi i geni ereditati contribuiscono a rendere interessante il tutto fino a convincerci che Mahmood non è solo bravo, ma è anche decisamente, incontrovertibilmente e definitivamente BBBONO!!!

Se ai tempi Maria Antonietta disse “Se non hanno più pane, che mangino brioche”, nel pieno delle nostre facoltà mentali, noi dichiariamo: “Se non avete stimoli, guardate il video di Rapide!” AUREVOIR!