Una coppia di fidanzati lasciava le bici incustodite per picchiare i ladri

Ogni persona sfoga la rabbia come vuole, è chiaro. C'è chi piange, chi ride dal nervosismo. Chi và a farsi una bella corsa di 5 o 6 chilometri, chi invece si infila sotto le lenzuola e non vuole più sapere di niente e di nessuno. C'è chi rompe qualche piatto e chi grida.

Poi ci sono due strani tizi Americani che decidono di picchiare i ladri delle loro bici. E' normale, penserete. Tu mi rubi la bici, io ti prendo a botte. In realtà la storia non è proprio questa.  Corey Curnutt, 25enne, e la sua fidanzata Savannah Grillot di quattro anni più grande,  organizzavano dei veri e propri "attenti" ai ladri, così da pestarli.

Il piano

La coppia lasciava di proposito una bicicletta incustodita fuori casa propria a mo’ di esca per attirare potenziali ladri. Appena si accorgevano che qualcuno la afferrava per portarsela via, i due uscivano dall'appartamento con due pesanti mazze da baseball in mano e aggredivano violentemente il ladro. Ma purtroppo non finiva qui.

Oltre il danno... la beffa

Le aggressioni venivano riprese grazie ad una telecamere sapientemente posizionata da due e successivamente caricate su YouTube.  Per oltre 4 mesi la coppia di picchiatori folli aveva dato man forte a tutti i malintenzionati che avevano deciso di privarli della loro bici. I giornali americani scrivono che tutto ha avuto inizio a luglio e che l’ultimo episodio avrebbe avuto luogo a novembre, quando i due finalmente si sarebbero calmati e avrebbero smesso di prendere a mazzate i furbetti dalle braccia troppo lunghe.

L'arresto

Probabilmente 4 mesi sono stati fin troppi. La coppia è stata arrestata con l’accusa è di aggressione con armi potenzialmente  mortali. La polizia locale ha dichiarato: “Le vittime delle aggressioni hanno tutte subito infortuni che non hanno messo a rischio la loro vita”.  Le vittime accertate sono solo quattro. Ma il numero potrebbe essere ben più alto. Chiaramente chi prova a rubare una bicicletta difficilmente ha il coraggio di presentarsi dalla polizia a sporgere denuncia.

Ma perchè?

In tutta questa follia ci sarebbe una sorta di spiegazione razionale. stando a quanto si legge sul profilo di Curnutt, qualche tempo fa qualcuno aveva distrutto lo specchietto della sua auto, rubando anche dei soldi all’interno dell’abitacolo. Poche settimane dopo era stata rubata anche la bici del figlio. In tutto ciò la polizia locale non avrebbe fatto nulla per rintracciare i colpevoli.

I due avranno pensato che le mazze da baseball fossero un deterrente più efficace.