Stili di arredo bagno per il 2018

Claudia Ruiz

In #Lifestyle / Claudia Ruiz / Comments

Siamo agli inizia del nuovo anno e come sempre in questo periodo appaiono le novità, in questo caso per quanto riguarda l’arredo bagno.

Le novità comunque non sono particolarmente eclatanti, sicuramente l’arredo bagno moderno continua a prendere piede e ad attecchire, ma allo stesso modo lo stile di arredo bagno classico sta comunque tenendo terreno.

Per quanto riguarda lo stile moderno c’è la tendenza a fissarsi su strutture appunto moderne che strizzano l’occhio a concetti di bellezza e praticità.
Da tempo il bagno non è solo più un locale adatto alla pulizia e funzioni fisiologiche, ma è stato trasformato in un luogo di relax personale e proprio per questo l’aspetto di quest’area è cambiato, i vari aspetti dell’arredo bagno sono cambiati diventando da pratici ad estetici.

Stranamente dall’attenzione sul proprio corpo si è slittati all’attenzione sul proprio spirito, senza comunque trascurare il primo.

Comunque come abbiamo detto la tendenza ad affidarsi al passato è ancora presente nell’arredo bagno, le piastrelle che si usavano un tempo sono ancora in voga, ma per comparare questa tendenza al passato stanno avendo successo i vari tipi di mobili per bagno sospesi, un netto contrasto col passato.
Sempre per mostrare la differenza dal passato, attualmente è in voga la pratica di mettere la tappezzeria pure in bagno, tappezzeria opportunamente trattata affinché possa stare in un luogo come il bagno.
Sempre per quanto riguarda la modernità c’è una tendenza che sta prendendo piede e che è decisamente figlia dei nostri tempi: oltre all’aspetto del relax fisico e spirituale il bagno ha anche preso l’aspetto di un luogo dove si seguono i propri social network e si consulta internet.

Sarà per questo che il bagno è diventato per parecchie persone l’area della casa favorita rispetto ad altre considerate più convenzionali.

Ma questa passione per il bagno ha anche portato ad un utilizzo pseudo ecologico di questo locale almeno sotto l’aspetto risparmio acqua.

Non sono più i tempi di docce infinite o di rubinetto del lavandino lasciato aperto, attualmente il risparmio dell’acqua viene preso molto sul serio e c’è anche chi pensa ad innovazioni tecnologiche dedicate proprio al risparmio d’acqua in bagno.

Nonostante tutto questo alle donne spetta sempre il record di permanenza giornaliera in bagno rispetto agli uomini, il punteggio è: donne un ora – uomini un quarto d’ora, poi sono sempre le donne quelle che si dedicano maggiormente all’acquisto di prodotti per l’arredo bagno.

L’acquisto di arredo bagno online

Continuando a parlare di tempi moderni e di come lo stile sta cambiando a passo coi tempi, facciamo notare  che nell’anno passato la tendenza di comperare i mobili per il proprio bagno ha avuto una escalation.
Se le parole come crisi o risparmio sono ancora all’ordine del giorno lo shopping online sembra non esserne affetto, appunto nello scorso anno ha avuto un incremento di una cosa come il 20 per cento.

Se l’acquisto online ha avuto un incremento la conseguenza diretta sull’acquisto in negozio è che questo è diminuito.

Sicuramente l’acquisto online ha i suoi pregi come prezzi più bassi, niente code e niente stress per portarsi il prodotto acquistato a casa.

Alcuni negozi online danno la possibilità di effettuare un reso, altri danno la possibilità di effettuare un ritiro in negozi vicini alla casa dell’acquirente se lo si preferisce.

D’altra parte manca il contatto umano e la possibilità di vedere di persona cosa si è acquistato, bisogna ricordare inoltre che i negozi reali hanno prezzi superiori a quelli online per via delle spese ulteriori che debbono sostenere, per cui non è che questi si vogliano approfittare del cliente.

Non è solo l’arredamento che ha avuto un incremento, anche altre aree come vestiario e cibi hanno avuto lo stesso un incremento, d’altra parte la tecnologia è ad ogni angolo di strada, chi non possiede un cellulare di ultima generazione, un computer da usare per gli acquisti online?

Tenere anche conto che la tecnologia moderna da anche la possibilità di scaricare delle app relative alla ditta che vende i prodotti che ci interessano, facilitandoci così l’azione dell’e-commerce.

Ma visto che si sta parlando di prodotti per il bagno come appunto water e bidet, lavandini, piatti e cabine doccia, miscelatori per bagno e simili, facciamo appunto notare che il commercio online di questi prodotti ha avuto un certo incremento nello scorso anno.

E si sta parlando di negozi online appartenenti al nostro paese, questo nonostante i grandi colossi di paesi esteri facciano sempre la voce del padrone sotto altri aspetti. Da dove arrivi questo impeto di campanilismo non è ancora noto, potrebbe giacere nella qualità di questi pezzi, qualità che evidentemente è superiore a quella di altri paesi. Dopo tutto nel campo delle ceramiche l’Italia è sicuramente da considerare tra le migliori.