“Sono lì” segna l’esordio della band IrreAle: un album tutto da scoprire

La musica riscalda gli animi e ci accompagna nel freddo di dicembre. Noi di Socialup, sempre attenti alle nuove proposte, oggi vi presentiamo IrreAle, la band vincitrice del premio critica Umbria Voice 2019. Abbiamo avuto l’occasione di ascoltare il loro album d’esordio Sono lì, disponibile in tutti i digital store e nei negozi di dischi.

L’album d’esordio della band IrreAle

L’album è composto da undici tracce realizzate dai componenti della band: Irene Burratti, voce e co-fondatrice del gruppo, e Alessandro Usai. Di questo gruppo, nato nel 2019, fanno parte anche Andrea Fecchio (chitarra acustica), Alex Orciari (contrabbasso), Giacomo Zorzi (pianoforte e tastiere), Martino Malacrida (batteria), Jordan Corda (vibrafono), Alex Pacho Rossi (percussioni) e Michele Monestriroli (sassofono). L’album d’esordio arriva dopo la vittoria del premio Umbria Voce 2019. “Sono lì “, singolo che dà il nome all’interno progetto, conduce l’ascoltatore in un viaggio tra sonorità acustiche e parti interamente strumentali. I testi sono di una notevole profondità e si soffermano sulle difficoltà e sul coraggio di vivere.

Di una concretezza incredibile le immagini proposte nel brano Pitzinnos: si delinea, parola dopo parola, la descrizione di un paesaggio paradisiaco connotato da spiagge, conchiglie e dune di sabbia. Si tratta di un sogno di lucidità, un racconto di crescita. Sempre alla ricerca di risposte che con il tempo arriveranno, proprio come racconta il brano Non è tempo:

La tua lacrima sa già/ che coprirà i tuoi passi/che col tempo lei al sole tornerà/ dal cielo/ con un fiore sorgerà/ arriveranno le risposte

La musica è ovviamente il perno intorno cui ruota tutto, e lo si capisce anche dai videoclip dei singolo Sono lì e Il vento che respira. Si tratta nello specifico di riprese girate in una sala prova. Il cameraman si sofferma sui musicisti impegnati a suonare e sulla cantante davanti al microfono. Niente fronzoli per un videoclip in cui ciò che deve emergere è la musica e il testo del brano.

Un viaggio oltre le apparenze

Un progetto corale portato avanti con tenacia e caparbietà da parte di tutti i componenti e sintetizzato dalle parole di Irene Burratti che racconta:

IrreAle è un gruppo che sembra compiere un tuffo nel passato e voler catturare la sensibilità dell’ascoltatore più attento con sonorità che vengono da lontano, ma che al contempo sanno andare oltre e accarezzare più generi musical.

L’obiettivo è quello di creare una musica concreta che possa raggiungere il pubblico e che superi le apparenze. Messaggi profondi melodicamente cantati per andare contro un mondo fatto di illusioni. Soffermarsi sulla natura di ciò che ci circonda e fare un focus sui dettagli. La musica di IrreAle è un modo di evadere dalla realtà entrando nella realtà. Con la voce delicata di Irene, l’ascoltatore è guidato in un viaggio sensoriale in cui l’invito è quello di soffermarsi e ascoltare. Solo così si può ritrovare sé stessi e riscoprire un equilibrio che nella frenesia della quotidianità si tende a dare per scontato.

Un album che merita più di un ascolto, solo così sarete in grado di cogliere la potenza e la bellezza delle immagini rappresentate. Se siete alla ricerca di un’esperienza di relax e di introspezione, vi consigliamo di prendere le cuffie e mettervi comodi. Oltre ai testi, siamo sicuri che sarete letteralmente cullati dalle parti strumentali .



Eleonora Corso