Serie A: guida alla 16a giornata

La corsa al titolo platonico (ma significativo) di campione d’inverno è partita: a quattro giornate dal giro di boa, sono tre le squadre che possono ambire a fregiarsi della corona di regina di metà campionato. La sorpresa è che in testa alla classifica non ci sia la solita Juventus: la Vecchia Signora, padrona incontrastata da otto anni di fila, ha acciuffato solo un punto nelle ultime due gare, spianando la strada al sorpasso della vorace Inter di Antonio Conte. I nerazzurri guidano la classificaa quota 38: a due lunghezze di distanza seguono i bianconeri, mentre ha fatto irruzione sul palcoscenico della lotta al vertice una Lazio reduce da cinque vittorie consecutive. I ragazzi di Simone Inzaghi, dopo aver battuto in rimonta la Juventus, si sono issati a 33 punti.

Capitolini ancora in corsa per arrivare in vetta al giro di boa, almeno aritmeticamente: nonostante l’eccezionale slancio di Milinkovic-Savic e soci, però, la contesa sembra ristretta all’asse Milano-Torino. La Juventus ha di fronte a sé Sampdoria, Udinese, Cagliari e Roma per completare l’andata: l’Inter, invece, Fiorentina e Napoli fuori casa, Genoa e Atalanta a San Siro. Sulla carta il calendario di Handanovic e compagni pare più complicato. Al termine delle prossime quattro giornate, quindi, non sarebbe una sorpresa vedere di nuovo in testa la banda di Maurizio Sarri.

Anche la 16a giornata sembra sorridere ai bianconeri di Torino. La Juve ospiterà all’Allianz Stadium un’Udinese in difficoltà e reduce da 4 partite senza vittoria: l’Inter invece, dopo la bruciante eliminazione in Champions, andrà a far visita a una Fiorentina in caduta libera. Montella è in discussione dopo 4 ko consecutivi: giocare al Franchi, però, non è mai facile per nessuno. La Lazio è attesa da quello che pare essere il big-match del fine settimana: i biancocelesti giocheranno nella tana dello strepitoso Cagliari di Rolando Maran. Sardi quarti in classifica e imbattuti da 14 partite tra campionato e coppa: un bell’esame di maturità per i capitolini. Quarta a braccetto con i rossoblu è anche la Roma, pronta a sfruttare un turno che pare favorevole: all’Olimpico, infatti, è atteso il fanalino di coda Spal.

Si preannuncia brillante e a suon di gol la sfida tra il Bologna di Mihajlovic e la super Atalanta, a un punto dal quarto posto e ancora in festa dopo la storica qualificazione agli ottavi di Champions. Brescia-Lecce e il derby della Lanterna tra Genoa e Samp sono già scontri diretti per la salvezza, con punti pesanti in palio. Verona e Torino battaglieranno per cullare ancora sogni d’Europa, mentre il Milan di Pioli ospita a San Siro il Sassuolo, con l’obiettivo di continuare una difficile risalita verso le zone nobili. C’è invece curiosità per la prima di Gennaro Gattuso sulla panchina di un Napoli senza vittoria in A da 7 partite: al San Paolo arriva l’ostico Parma. Questa partita potrebbe essere quella giusta per utilizzare uno dei tanti bonus di benvenuto offerti dai vari book presenti sul mercato italiano, come ad esempio Eurobet, per giocare sulla Serie A. Per un’analisi approfondita del suo bonus benvenuto, è possibile leggere una recensione dettagliata su www.sportytrader.it.



redazione