Se hai sposato un mammone puoi chiedere l’annullamento del matrimonio

Se si vuole cercare a tutti i costi un motivo per annullare definitivamente il proprio matrimonio, la risposta può essere molto semplice. E i maschi italiani dovrebbero comunque stare attenti. Infatti si può accusare il proprio marito di mammismo. Secondo infatti la relazione introduttiva dell’apertura dell’anno giudiziario ligure (ecclesiastico), il cosiddetto mammismo può essere uno delle cause che possono portare addirittura alla richiesta di annullamento del matrimonio.

Il vicario giudiziale Mons. Paolo Rigon ha dichiarato di considerare questa condizione molto allarmante, in quanto la moglie in automatico diventa il surrogato della madre che non c’è. Questa sorta di dipendenza psicologica dal genitore crea disagio nella coppia naturalmente, anche perché è la madre alla vera protagonista e non la sposa. Questo comporta l’incapacità assoluta di assolvere i doveri coniugali, per esempio, in quanto l’uomo non vede più la donna che desidera, ma vede la donna che lo ha generato.

Non è raro trovare casi di questo tipo: è vero che sono soprattutto i giovani sposi a risentirne, ma quello che sorprende è il fatto che anche coppie di lunga data riscontrano questo problema. Se si può capire la mancanza di preparazione alla vita e il non sapere a cosa si vada incontro nel caso delle coppie di giovanissimi, in caso delle coppie d’annata possono essere delle questioni in sospeso con la madre, le quali vengono riversate tutte addosso alla moglie. Di fatto la moglie diventa la mamma, e la sfera sessuale è la prima a risentirne pesantemente, perché l’uomo è incapace di mantenere una vita di coppia soddisfacente.

E questo, secondo il prelato, può far insorgere anche deviazioni sessuali. In realtà non è proprio così, a meno che già nell’infanzia e nell’adolescenza non si è stati predisposti a questo, unito a una vita sessuale non soddisfacente e non equilibrata può far insorgere deviazioni e aberrazioni sessuali, oltre che l’insoddisfazione perenne della moglie a letto.



redazione