Ridateci il pelo soprattutto dove non batte il sole

In LIFESTYLE by redazioneLeave a Comment

Gli anni ’60 e ’70 sono stati caratterizzati da voluminose capigliature. Hendrix, Battisti, Frank Zappa, ma non solo. Da qualche anno si è diffusa la singolare moda della rasatura completa. È cominciata come un’innocente sorpresa delle fidanzate, per cambiare, ed è diventata una guerra che non fa prigioniere. Colpisce veterane del sesso così come innocenti donzelle che ancora non hanno conosciuto il tocco di un uomo, giovani femmine sempre pronte ad inseguire le nuove mode e sagge madri di famiglia.

La patata è la nuova ascella: i più anziani ne rimpiangono la nera misteriosità, i più giovani si schifano per il pelo nell’uovo.

Guardi la patata.
Guardi su. Ok, le tette ci sono.
(Forse.)
Guardi di nuovo la patata.
Guardi di nuovo su.
Quanti anni hai detto di avere?

Molti uomini trovano sexy il pube liscio e le labbra bene in vista, ma perché mai le donne dovrebbero volere un uomo che trova sexy un una iolanda dalle sembianze fanciullesche? Perché farci dei figli? In teoria delle labbra prive di peli dovrebbero facilitare il cunnilingus. Ma, da una recente statistica fatta dieci minuti fa nel bar sotto casa, gli uomini continuano a non praticare il sesso orale alla propria partner. Quindi, cui prodest?

Inoltre, spesso le donne usano il rasoio per annullare la peluria, i peli diventano ispidi e leccarla ti dà l’impressione di baciare un rude marinaio che non mette lingua, non mette passione.

Questa moda ci piace veramente? Non parliamo del bosco verticale ovvio ma esistono varie nuance tra Marina Ripa di Meana e una Barbie pornostar (uno dei pochi passi falsi della Mattel). Quindi ridateci il pelo che tanto vorremo.

Se Courbet avesse dipinto un’origine del mondo senza peli, senza mistero, avrebbe prodotto un’opera senza alcun successo né pretesa artistica, buona solo per i libri d’anatomia. Sono i peli, il realismo, ad averne fatta un’opera d’arte. Come diceva Antoine de Saint-Exupéry -parlando d’altro- l’essenziale è invisibile agli occhi.