Nel 2021 nella tua lista dei buon propositi c’è salvare il mondo

Ebbene si, il 2021 è l’anno del “salvare il mondo” da tutto lo schifo che ci circonda è possibile!

Ogni anno la stessa storia: fai la lista dei buoni propositi e hai ancora da “saldare” quelli del 2007, ma quest’anno le cose cambieranno. La lista dei buoni propositi 2021 ha solo un obiettivo: vivere green. Letteralmente significa “vivere verde”, ma idealmente e concettualmente la faccenda è leggermente più complicata. Tra crisi climatica, disastri naturali, pandemie e livelli stelari di emissioni di CO2, la questione è da risolvere insieme. Cosa potremmo fare per salvare il mondo e il nostro pianeta terra nel corso di quest’anno? Per continuare a vedere i fondali dei canali di Venezia come durante il primo lockdown, come dobbiamo agire quotidianamente?

Shopping responsabile

Il mondo della moda è uno dei più inquinanti. Tessuti, pelli, ecopelli e filati succhiamo risorse alla natura e alla terra per essere prodotti. Una soluzione potrebbe essere l’acquisto eco sostenibile e comprare meno ma meglio (tessuti naturali, poco trattati e ben rifiniti). Ma se proprio non resisti alla smania dello shopping, compra vintage e second hand (vai a caccia del pezzo unico introvabile da inserire nel tuo guardaroba!).

clothes hanged inside wardrobe

Fai volontariato

Ovvio, quando si potrà uscire nuovamente senza problemi perché non impegnarsi una o due ore la settimana per ripulire parchi o spiagge dalla sporcizia.

Scegli di comprare “non testato sugli animali”

Se vuoi realmente cambiare qualcosa e ci tieni all’ambiente e agli animali devi per forza scegliere questi tipi di prodotti se vuoi salvare il mondo nel 2021. Anche loro soffrono, anche se noi non vogliamo ancora capirlo del tutto!

Usa un deodorante eco sostenibile

Evita come la peste (o il covid) i deodoranti spray ed opta per pietre minerali come il l’allume di potassio in pietra per ridurre i cattivi odori post sudorazione.

Riduci gli imballaggi

Invece di sprecare plastica su plastica bevendo dalle bottigliette, opta per una borraccia in alluminio o termica per conservare le tue bevande. Ormai, ovunque ci sono dispenser di acqua potabile, perché non profittarne? Per non parlare dei sacchetti di plastica per fare la spesa, ma non è molto più comoda una tote bag, magari personalizzata? Ora molti saponi sono venduti in forma solida con il minimo consumo di imballaggi. Provali potrebbero sorprenderti!

P.S. Ricordati di tagliare i lacci delle mascherine. Nelle discariche (ed en plein air) gli uccelli ci si impigliano e rimangono incastrati. Stessa cosa vale per tutta la plastica a forma di cerchio o sfera (tipo le cannucce e le confezioni della birra): se arriva in mare pesci e tartarughe si strozzano.

Un ciclo può salvare il mondo

Usa assorbenti interni ed esterni eco sotenibili se non ti piace proprio usare la coppetta. Ricordati però che la confezione verde non rende un prodotto green (vale la stessa cosa per i profilattici).

Utilizza i trasporti pubblici

In questo periodo non è proprio un consiglio condiviso dalla maggioranza, ma spostarti a piedi o in bicicletta nelle giornate più soleggiate non ti costa nulla.

Pianta un albero per salvare il mondo

Gli alberi servono per eliminare la CO2 dall’aria. Più ce ne sono e meglio è. Se hai un giardino o anche un terrazzo medio grande pianta un albero in giardino o in un vaso. Prenditene cura nella speranza di respirare un’aria migliore.



Silvia Menon