Migliori serramenti per la casa, le tipologie ed i prezzi

Per chi deve ristrutturare casa uno dei capitoli di spesa è rappresentato dall'acquisto dei serramenti il cui costo varia in base alla qualità che, a sua volta, è strettamente legata al tipo di materiale utilizzato. Di conseguenza, ambienti e serramenti vanno sempre di pari passo così come, per scelte che siano sempre in linea con le proprie esigenze, è fondamentale farsi consigliare sempre da un esperto del settore, ovverosia da un tecnico qualificato non solo nei serramenti ed infissi, ma anche nelle migliori soluzioni per il risparmio energetico. E questo anche al fine, con il risparmio in bolletta, di rientrare in tempi brevi dal costo sostenuto.

Tipologie di serramenti: dal Pvc all'alluminio, e passando per il legno

Con prezzi che sono variabili, ci sono serramenti acquistabili in Pvc che sono in genere quelli meno costosi al metro/quadro, mentre a salire nella scala della qualità si può puntare sui serramenti in legno ed ancor meglio su quelli in alluminio. 

Scelto il materiale, inoltre, i serramenti non sono mai uguali tra di loro in quanto ci sono i serramenti fissi, i serramenti scorrevoli, ma anche i cosiddetti cosiddetti a vasistas che, nello specifico, sono quelli che si aprono verso l'interno. 

I serramenti a vasistas, ecco quali sono le caratteristiche

Nel dettaglio, nei serramenti a vasistas da un lato le cerniere risultano essere posizionate sul traverso inferiore, e dall'altro la chiusura, che è detta anche cricchetto, è invece posizionata sul traverso superiore. 

Costo dei serramenti per la casa, dalla manodopera allo smaltimento

Per quel che riguarda il costo complessivo, oltre a quello dei serramenti occorre includere pure quello relativo al trasporto ed alla manodopera. In più, se l'intervento di installazione di nuovi serramenti prevede la sostituzione di quelli vecchi, allora bisogna prendere in considerazione in questo caso pure i costi aggiuntivi che sono strettamente legati alla spese di smaltimento che possono variare in ragione della quantità e delle caratteristiche del materiale. 

Anche per questo, di conseguenza, solo affidandosi ad un esperto del settore, facendosi fare un preventivo dettagliato, sarà davvero possibile conoscere a priori quella che sarà la spesa complessiva legata all'installazione di serramenti in una casa nuova, ed anche all'installazione ed alla sostituzione di serramenti in una vecchia abitazione.

I vantaggi fiscali per acquisto serramenti con la finalità del risparmio energetico

Con la finalità del risparmio energetico, e quindi del miglioramento dell'efficienza energetica delle abitazioni, l'acquisto di serramenti può essere inoltre ammortizzato accedendo alle detrazioni fiscali che sono previste in Italia dalla Legge. 

In particolare, consultando periodicamente il sito Internet dell'Agenzia delle Entrate, è possibile conoscere per i nuovi serramenti la percentuale di costo che è detraibile dalle tasse, e che può permettere di accedere in genere ad incentivi che possono arrivare fino al 65%. E questo quando l'uso di serramenti nuovi avviene attraverso l'utilizzo di materiali isolanti che permettono, senza sprechi, di mantenere freschi gli ambienti d'estate, e di trattenere il calore d'inverno.