La giovane Chiara muore a 21 anni stroncata dal Covid aveva un bambino di 13 mesi

La storia che il virus uccide solo gli anziani ormai è superata. L’età media continua ad abbassarsi e i nuovi positivi sono sempre più giovani. Non bisogna sottovalutare l’avanzata del virus, non bisogna pensare che non possa mai colpirci, perchè è proprio abbassando la guardia che il virus si insedia nelle nostre vite.

Purtroppo oggi vi raccontiamo la storia di Chiara, una delle più giovani vittime del Covid, che ha perso la vita all’età di 21 anni e con un bambino di 13 mesi che purtroppo non potrà riabbracciare la sua mamma domani e che purtroppo a causa della giovane età non potrà conservare molti ricordi di lei se non quelli tramandati dai nonni.

Chiara Cringolo viveva a Romano Canavese, nel Torinese, ha perso la vita a causa dell’aggravarsi dei sintomi dovuti al coronavirus che l’aveva contagiata quasi un mese fa. La ragazza era ricoverata all’ospedale Molinette da 20 giorni e la sua diagnosi parlava di polmonite bilaterale.

Il suo paese è distrutto dalla notizia che è stata annunciata dal sindaco.



Andrea Calabrò