Instagram @pinguini_tattici_nucleari

Il nuovo singolo Scooby-Doo dei Pinguini Tattici Nucleari ci fa sognare

Il 2020 è sicuramente stato un anno per certi versi disastroso. Ma i Pinguini Tattici Nucleari non sembrano essersela cavata così male (almeno dal punto di vista della produzione musicale; infatti anche loro hanno dovuto annullare i concerti). Facendo due conti, possiamo tranquillamente attribuire loro il titolo di migliori accompagnatori dell’anno bisesto più funesto di sempre.

Il 2020 dei Pinguini Tattici Nucleari

I Pinguini c’erano sul palco dell’Ariston a febbraio, quando ancor andava tutto bene e il Covid era una realtà così lontana. Si sono esibiti mandando il pubblico in visibilio, tanto da ottenere il terzo posto al settantesimo Festival della canzone italiana. Sulle note di Ringo Star hanno letteralmente incantato tutti.

Nel periodo più brutto per il nostro paese, ci hanno accompagnato con la ristampa dell’album Fuori dall’hype e non solo. Particolarmente commuovente il video Instagram in cui il frontman della band ha reso omaggio a Bergamo cantando l’omonima canzone. Una dichiarazione d’amore per la città che li ha visti nascere e che a marzo ha attraversato uno dei momenti peggiori della sua storia.

Durante il lungo lockdown primaverile hanno saputo tenerci compagnia proponendo anche progetti ambiziosi. In particolare, il video di Ridere è stato girato con l’aiuto dei fan. Ciascuno poteva mandare un video in cui cantava il pezzo per poter partecipare alla creazione del videoclip finale.

Alla fine di questa estate ci hanno regalato il pezzo La storia infinita, che ha fatto subito record di ascolti. Un dolce modo per concludere la stagione più bella di tutto l’anno. Al suono di “sei stata l’estate migliore della mia vita, è la verità”, hanno cristallizzato tutte le realtà più belle della stagione estiva: amori fugaci, i falò, le stelle, la notte, la felicità.

Il nuovo singolo : Scooby-Doo

E ora sono tornati, ancora una volta. Venerdì 13 novembre è uscito il nuovo singolo intitolato Scooby-Doo. Il pezzo anticipa l’album Ahia! che uscirà il 4 dicembre e sarà formato dalla seguente tracklist: Scrivile Scemo, Bohémien, Pastello Bianco, Giulia e Ahia! (oltre ovviamente a Scooby-Doo e a La storia infinita).

Il nuovo singolo ha tutte le carte in regola per creare grandi aspettative rispetto all’album di dicembre. È il pezzo in cui ogni ragazza può immedesimarsi. E ancora una volta i Pinguini Tattici Nucleari riescono con le parole giuste a descrivere una specifica realtà.

La protagonista è una giovane con il sogno di fare l’attrice e che deve combattere con le quotidiane sfide tipiche del primo anno di università. La ragazza frequenta il DAMS (un corso di Disciplina delle Arti, Musica e Spettacolo) e si barcamena tra lezioni, la musica nelle cuffiette, le serate, la convivenza con la coinquilina non troppo simpatica di Monza. Nel pezzo c’è tutta l’insicurezza di una persona di venti anni che cerca di trovare la sua strada e un posto nel mondo.

Un altro tema centrale è quello del non sentirsi capiti: “ed è vero che nessuno la capisce, come i dark o i libri di Nietzsche”. Il ritornello è proprio l’invito invece a cercare di lasciarsi andare e farsi comprendere. Il cantante esorta a togliersi la maschera, proprio come in Scooby-Doo, il celebre cartone animato del cane investigatore che con i suoi amici alla fine smascherava il cattivo.

In particolare, nel pezzo è indagata l’idea di conoscere affondo una persona cercando di vedere ciò che normalmente uno non mostra. Ed è proprio quello che cercano i giovani (e in realtà un po’ tutti quanti): qualcuno che li comprenda e con cui sentirsi sicuri tanto da svelare i lati più nascosti della propria personalità.

Insomma, ancora una volta i Pinguini riescono a trovare le parole e i ritmi giusti per descrivere la realtà. Emerge la loro spiccata sensibilità e la capacità di cogliere le infinite sfumature del reale. Ascoltando il pezzo con attenzione, si possono ricordare emozioni che tutti hanno sperimentato almeno una volta nella vita. Sicuramente promossi anche questa volta. Ora non resta che aspettare l’uscita dell’album per concludere in bellezza quest’anno in compagnia di questa promettente band.



Eleonora Corso