Il Nord Europa non è come credete

Se avete in programma di trascorrere le vacanze in Nord Europa, per la precisione in Germania, Belgio e Paesi Bassi dovete sapere che i luoghi comuni che circolano su queste nazioni non sono solo dicerie popolari, ma sacrosante verità.

Ovviamente la maggior parte di queste affermazioni si basano su luoghi comuni che si sentono dire in giro (soprattutto in Internet), quindi se siete già a conoscenza di tutto ciò che si può sapere su queste tre nazioni, potete cliccare qui.

– L’Olanda in realtà si chiama Paesi Bassi. Probabilmente questa è la cosa che mi ha sconvolto di più; sono sempre cresciuto con la convinzione che fossero sinonimi, ma in realtà l’Olanda è solo una regione dei Paesi Bassi (un po’ come chiamare l’Italia “Piemonte”).

– I Belgi sono insostenibili. Tutte le persone che si incontrano nella famosa nazione patria delle patatine fritte nella sugna, si sono dimostrate tutte defeca-peni: uniscono la spocchia dei francesi alla presunzione dei tedeschi, formando così  una combo devastante.

– La benzina in Germania costa più che in Italia. In Nordrhein-Westfalen, il prezzo della benzina risulta essere maggiore di quello del benzinaio sotto casa nostra, infatti se per i teutonici era 1,529 al litro, dal nostro benzinaio di fiducia possiamo trovarla a 1,482.

I treni ritardano sempre. E’ vero per la quasi totalità dei casi. Alcuni senza conseguenze, altri invece ci farebbero perdere svariate coincidenze.

La gente non capisce come facciamo ad essere ridotti così. Quel trittico di nazioni ha dei beni storici che riesce a far fruttare all’osso, e quando gli spieghi la situazione in Italia, si domandano come facciamo ad essere ridotti così male con tutti i beni storici che abbiamo.

Sono convinti che i siciliani siano senegalesi. Per qualche misterioso motivo, anche se invasi da italiani, credono che i nativi dell’italica isola principale siano di carnagione scurissima.

Nei Paesi Bassi non sanno un cazzo di stile! Oltre ai vestiti al supermercato in Germania, la cosa che più mi ha sconvolto è stato il fatto che nel Limburgo ritengono eleganti delle camicie con sopra stampati dei teschietti sorridenti che assieme ad una bella giacca sono la morte loro.

I tedeschi non hanno la cultura del cibo. Per un tedesco, la sera, piuttosto che cucinare, viene molto più naturale ordinare d’asporto, possibilmente ordineranno verdure bollite e petto di pollo. Non hanno la minima voglia di accendere i fornelli.

Con questo breve resoconto vi abbiamo voluto raccontare la mia esperienza personale su queste tre nazioni. Se dovete andare, cercate di partire con il minor numero di preconcetti possibili.



redazione