Harry Potter: i personaggi che hanno cambiato volto

In social up, SPETTACOLO by Gabriele FardellaLeave a Comment

La saga cinematografica di Harry Potter è stata una delle più coinvolgenti degli ultimi decenni, oltre ad essere una delle più lunghe. Ben 8 film, che tra il 2001 e il 2011 hanno attirato nelle sale di tutto il mondo milioni di spettatori. Naturalmente noi tutti fan della serie abbiamo ben impressi in mente i volti dei protagonisti della serie, da Daniel Radcliffe (Harry Potter), Rupert Grint (Ron Weasley) ed Emma Watson (Hermione Granger), passando per Tom Felton (Draco Malfoy) e Alan Rickman (Severus Piton).

Tuttavia molti personaggi, non solo secondari ma anche alcuni tra i più iconici della serie, hanno subito un recast. In poche parole, diversi protagonisti delle varie pellicole sono stati interpretati da due attori diversi nel corso della saga. Vediamo alcuni di questi casi.

Albus Silente

Foto: Warner Bros.

Sicuramente il cambiamento più evidente agli occhi degli spettatori. Interpretato da Richard Harris nei primi due film della saga – “Harry Potter e la pietra filosofale” ed “Harry Potter e la Camera dei Segreti” – il Preside di Hogwarts ha poi cambiato volto nei film successivi, venendo impersonato da Michael Gambon. Il motivo è presto detto. Nonostante Harris fosse intenzionato, malgrado le sue condizioni di salute, ad interpretare Silente anche in “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban”, il suo decesso avvenuto nel 2002 ha reso necessario il cambio di interprete.

La Signora Grassa

Foto: Warner Bors.

Non certo uno dei personaggi più importanti della saga, tuttavia nei primi film la Signora Grassa, guardiana della Torre di Grifondoro, ha trovato in un modo o nell’altro il suo spazio. Introdotta come uno dei tanti elementi caratteristici di Hogwarts nel primo film della serie, la rivediamo in “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban”. Nel primo caso ad interpretarla è stata interpretata da Elizabeth Spriggs mentre nella terza pellicola il recast fu voluto da Alfonso Cuaron in persona, il quale volle rappresentare il personaggio in maniera più fedele rispetto ai libri. La scelta ricadde su Dawn French.

Le Cacciatrici della squadra di Quidditch di Grifondoro

Katie Bell, una delle tre Cacciatrici della squadra di Grifondoro. Foto: Warner Bros.

Grande protagonista nei libri, il Quidditch viene messo sensibilmente in secondo piano nelle pellicole cinematografiche per motivi tutto sommato validi. Sarà anche per questo motivo che il recasting delle tre cacciatrici della squadra sarà passato praticamente inosservato agli occhi degli spettatori occasionali. Angelina Johnson è stata interpretata da Danielle Tabor nei primi tre film della saga e da Tiana Benjamin ne “Il Calice di Fuoco”. Il personaggio è poi stato tagliato nelle restanti pellicole per l’indisponibilità da parte dell’attrice. Katie Bell viene invece interpretata da Emilia Dale nei primi due film dove è poco più che una comparsa, mentre in “Harry Potter e il Principe Mezzosangue” – dove il personaggio ha un ruolo più importante – viene interpretata da Georgina Leonidas. La terza e ultima cacciatrice, Alicia Spinnet, è quella che più di tutte è stata trascurata nei film. È stata interpretata da Leilah Sutherland e Rochelle Douglas rispettivamente nel primo e nel secondo adattamento.

Unci-Unci

Foto: Warner Bros.

È il folletto della Gringott che conduce Harry nella sua camera blindata in “Harry Potter e la Pietra Filosofale”. In questa occasione è interpretato da Verne Troyer. In “Harry Potter e i Doni della Morte Parte 1 e 2”, quando si allea con i protagonisti, aiutandoli ad infiltrarsi nella Gringott ormai sotto il controllo dei Mangiamorte, è interpretato da Warwick Davis. Piccola curiosità: Davis è anche l’interprete del Professor Vitious.

Lavanda Brown

Foto: Warner Bros.

Personaggio secondario nei primi cinque capitoli, viene accreditata solo in “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban”, dove a interpretarla è Jennifer Smith. Dal sesto film in poi, in cui il personaggio ha un ruolo abbastanza rilevante nella vita di uno dei protagonisti, Lavanda Brown ha le fattezze di Jessie Cave. La curiosità di questo recasting sta nel fatto che, a differenza di altri casi, le due attrici sono completamente diverse.

Voldemort

Foto: Warner Bros.

Ebbene si, anche la nemesi di Harry Potter è stata portata in scena da diversi attori. In questo caso non si tratta di veri e propri recasting dal momento che, a partire dalla sua resurrezione in “Harry Potter e il Calice di Fuoco”, Voldemort è stato sempre interpretato da Ralph Fiennes.

Voldemort fa però la sua comparsa già in “Harry Potter e la Pietra Filosofale” venendo interpretato da ben due attori. Nel flashback in cui lo si vede uccidere James e Lily Potter è Richard Bremmer ad interpretare l’Oscuro Signore (anche se in questa occasione non lo vediamo in volto). Quando poi Voldemort si palesa nella sua versione “parassita” sulla nuca del professor Raptor è Ian Hart – interprete dello stesso Raptor – a prestare il suo volto.

Tom Riddle

Foto: Warner Bros.

Anche la versione giovane di Voldemort è stata interpretata da due attori diversi. Christian Coulson recita nella parte del giovane Riddle in “Harry Potter e la Camera dei Segreti” seminando il panico ad Hogwarts grazie al Basilisco. Nel sesto capitolo è invece Hero Fiennes-Tiffin a portare sullo schermo il giovane Voldemort. Come si può intuire dal cognome, il secondo interprete di Tom Riddle è imparentato con Ralph Fiennes (Voldemort). Il cambio di attore è stato reso necessario dal fatto che Coulson, primo interprete di Riddle avendo 29 anni ai tempi delle riprese di “Harry Potter e il Principe Mezzosangue” era ormai troppo grande per interpretare un adolescente.

About the Author