Gold Elephant World Festival: il festival del cinema di Catania

In social up, SPETTACOLO by Francesco BelliaLeave a Comment

Ha la forma di un elefante d’oro, come il simbolo della città, il premio che andrà ai vincitori della sesta edizione del Golden World Festival che si terrà dal 19 al 22 aprile presso il cinema “Lo Po” di Catania. Si tratta di una rassegna cinematografica che promuove il cinema europeo, ideata e curata dal direttore artistico Cateno Piazza. Il concorso sarà diviso in due sezioni: lungometraggi e cortometraggi.

Tre i lungometraggi in concorso: l’italiano e drammatico “Il più grande sogno” di Michele Vannucci, che ha partecipato all’ultima edizione del festival di Venezia, la commedia francese “ Le loi de la jungle” di Antonin Peretjatko e il documentario spagnoloWalls: il mondo diviso” di  Pablo Iraburu.
Per la sezione corti invece 10 le pellicole in gara. Sarà la Giuria giovani composta  da 30 ragazzi tra i 18 e i 30 anni con in comune la passione per il cinema a decretare i vincitori. Molti anche i film fuori concorso.

Violante Placido ospite d’onore del Festival

Nell’ultima giornata una vera e propria Maratona  a cui poter partecipare, tra pellicole  proiettate in “Guerra per Amore” del regista catanese Pif. L’attrice e cantante Violante Placido sarà ospite d’onore del festival. Saranno presenti anche altri numerosi invitati che interverranno prima, dopo e durante le proiezioni. Ecco qui il programma. Per chi volesse acquistare i biglietti qui la pagina con le info. Nell’attesa il trailer del festival in perfetto stile “La La Land“, girato da Rivermind film, in collaborazione con l’Accademia internazionale del musical di Catania.

 

 

 

 

About the Author
Francesco Bellia

Francesco Bellia

Facebook Twitter Instagram LinkedIn

Classe 92′, laureato in Giurisprudenza presso l’università di Catania. Grande appassionato di cinema, ama molto la fantascienza e “il fantastico” in tutte le sue forme. La letteratura, la musica e la scrittura sono tra i suoi principali interessi. Ha anche scritto di fantascienza, ottenendo un riconoscimento con il suo racconto “I sogni meccanici di Ian Traupert”, semifinalista al Campiello giovani 2014. Nel 2016 il suo romanzo Auxarian ha partecipato al premio. Calvino. Nel 2017 è stato componente della giuria per il Golden Elephant World Festival di Catania.