Endedip: il nuovo singolo di Stefano Santoro è un invito all’introspezione

Un ritmo serrato e un testo ben scandito: questi gli ingredienti del nuovo singolo di Stefano Santoro, artista emergente del panorama italiano. Un brano che si presenta come un cambio di prospettiva, l’inizio di una nuova strada all’interno di un percorso in cui ogni singolo scandisce la carriera musicale di questo artista. Dal 22 dicembre è disponibile in tutti i digital store Endedip, pubblicato proprio il giorno del compleanno di Stefano.

Un viaggio musicale

Questo singolo si inserisce nella ricca e poliedrica carriera di questo artista, che si avvicina al mondo della musica da piccolo iniziando a suonare pianoforte e chitarra. In questi anni ha preso parte a una tribute band dei Pooh arrivando anche a collaborare con gli stessi e viaggiando per tutta l’Italia in tour. Dal 2019 si sta dedicando ad un progetto personale che lo ha visto pubblicare un primo album intitolato Infinito non è. Attualmente sta lavorando al nuovo disco Resilienza in uscita nella Primavera del 2022. In questo progetto si inseriranno anche i singoli  Se esiste ancora, Le stagioni e gli addi e il nuovo brano Endedip uscito proprio il 22 dicembre.

Endedip, una svolta nella carriera artistica

La potenza di questo brano sta tutta nelle sonorità e nel testo. Stefano non ha rilasciato alcuna chiave di lettura perché vuole invitare i suoi ascoltatori a trovarci ciascuno quello che meglio crede:

Questo brano rappresenta infinite chiavi di lettura universali, grazie alle quali ognuno può trovare e scoprire la sua verità

Seguendo l’entusiasmo dell’artista abbiamo provato anche noi di Socialup a interpretare il testo e trovare una chiave di lettura. Al primo ascolto l’attenzione è decisamente catturata dalle sonorità elettriche e dalle chitarre che si mescolano a formare un crescendo di vibrazioni. Stefano canta Quanti sentimenti provi mai senza un perché ed è proprio vero. Non sappiamo mai il motivo per cui proviamo qualcosa per qualcuno e forse il segreto sta proprio nel non chiedersi il perché. L’amore non ha bisogno di essere logico, non segue ragioni né tantomeno motivazioni: l’importante è immergersi e vivere le emozioni fino in fondo.

 

La vita come una strada da percorrere in cui tutto sembra trovar senso solo camminando e andando avanti. Ma sarà soltanto l’età a dirti che così non va e allora tu cambia strada, trova il tuo percorso e aggiustalo a seconda di ciò che senti. In un turbinio di doveri cui la vita ci richiama costantemente, è necessario saper riconoscere quali sono gli aspetti importanti, quelli per cui vale la pena lottare. Inseguire i propri obiettivi facendo di tutto per raggiungerli, è forse qui che risiede la chiave della felicità.

In questo brano Stefano Santoro fa riferimento anche al suo singolo precedente intitolato Le stagioni e gli adii, uscito a novembre. Endedip pur contenendo nel titolo la parola inglese end che significa fine, segna invece un nuovo inizio, una nuova pagina tutta scrivere che porterà Stefano a esplorare nuovi orizzonti musicali che siamo sicuri culmineranno nel nuovo album.



Eleonora Corso