Da www.serial.everyeye.it

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino selezionato per gli Oscar

Nel magico 2021 azzurro, l’Italia vuole continuare a sognare, ma questa volta in ambito cinematografico.. Stiamo parlando dell’ultimo film di Paolo Sorrentino “È stata la mano di Dio”, selezionato per rappresentare l’Italia ai Premi Oscar 2022 nella categoria dedicata al miglior film internazionale.

Non è ancora detto che il film potrà essere veramente candidato all’Oscar; per il momento si tratta solo della domanda di ammissione alla short list. Tra gli oltre 80 film che hanno fatto richiesta, l’elenco dei 15 lungometraggi che passeranno alla fase successiva uscirà solamente il 21 dicembre. Solo a febbraio, poi, verranno selezionati i definivi cinque che si contenderanno la statuetta.

La candidatura di “È stata la mano di Dio” rappresenta un traguardo importantissimo per il regista napoletano, ormai abituato a palcoscenici di questo livello. Non possiamo non citare, a tal proposito, la vittoria del suo film “La grande bellezza” agli Oscar del 2014 come miglior film straniero. Il film con protagonista Toni Servillo, da allora, è stato l’ultimo lavoro italiano ad essere anche solo entrato nei cinque candidati agli Oscar.

Il film racconta le vicende di Fabietto, un giovanissimo ragazzo napoletano alle prese con un evento storico cruciale come l’arrivo di Diego Armando Maradona a Napoli. L’acquisto di Maradona da parte del Napoli ha avuto un’importanza storica notevole per la storia sportiva della squadra; grazie ai due scudetti e ad altri trofei conquistati per merito del fuoriclasse argentino, la popolazione napoletana ha potuto vedere per la prima volta il Napoli sul tetto d’Italia e d’Europa.

Da www.mymovies.it

Paolo Sorrentino ha così commentato questo suo ultimo film: «”E’ stata la mano di Dio” è il mio film più importante e doloroso. Sono felice che tutto questo dolore oggi sia approdato alla gioia».

Per poter vedere il film dovremo pazientare ancora un po’, dato che uscirà nelle sale il 24 novembre prima e il 15 dicembre su Netflix poi.

“E’ stata la mano di Dio” si prospetta un film intenso ed emotivo; noi non vediamo l’ora di poterlo guardare, con la speranza che possa regalare un’altra gioia al popolo italiano.



Marco Nuzzo