Dallo scooter sharing alle bici elettriche: 5 idee per muoversi in sostenibilità

redazione

In MONDO / redazione / Comments

“Cambia e vai”: è questo lo slogan della 17° edizione della Settimana Europea della Mobilità, che quest’anno si svolgerà dal 16 al 22 settembre coinvolgendo amministrazioni, cittadini ed aziende sul tema della “Multimodalità” per lanciare un messaggio di cambiamento e rinnovamento degli stili di vita. In particolare, con “Multimodalità” si intende la scelta di diversi mezzi di trasporto, anche all’interno dello stesso spostamento, funzionale al risparmio o alla comodità.

Dallo scooter sharing di MiMoto al carpooling aziendale di Jojob per affrontare l’emergenza viabilità a Genova, passando per app come Virail che confronta tutti i mezzi di trasporto e svela le tratte più cercate dai pendolari italiani: ecco 5 progetti che in occasione della Settimana Europea della Mobilità possono aiutare il pubblico e il privato ad essere più attenti e sostenibili negli spostamenti dentro e fuori la città.

Bikee Bike, la bici elettrica a portata di kit

Motori elettrici innovativi e performanti per e-bikes: è la tecnologia brevettata da Bikee Bike, startup italiana con sede a Rovereto fondata dai due fratelli emiliani Matteo e Luca Spaggiari, che mira a rivoluzionare il mondo delle biciclette elettriche, il cui mercato in costante espansione dimostra sempre più la necessità dei cittadini di cercare soluzioni green ed economiche per spostarsi in città congestionate dal traffico. Bikee Bike ha creato BEST, un kit di conversione da montare in pochi minuti su qualsiasi bicicletta che si abbia già. Ora la startup è sbarcata su Mamacrowd, la piattaforma di equity crowdfunding di SiamoSoci che permette di anche ai privati di investire in aziende innovative italiane: la campagna ha già raccolto 245.142 euro di adesioni (163% di ovefunding) e resterà aperta per ulteriori investimenti fino al 15 ottobre. Lo scopo è scalare nel più breve tempo possibile la produzione del nuovo motore Evolution, un sistema composto da motore e batteria dedicato ai produttori di bici elettriche, da integrare totalmente nei telai.

Visita la campagna su Mamacrowd

Virail, la Top 5 delle tratte più cercate dai pendolari in Italia

Tanti modi per spostarsi, una sola app da consultare per scegliere il più economico, veloce e – perché no – sostenibile: ad esprimere pienamente il concetto di Multimodalità è Virail, che permette di comparare i prezzi, i percorsi e le soluzioni di trasporto che prevedono treno, aereo e – unico in Italia – anche carpooling (BlaBlaCar) e bus, offrendo anche la possibilità di monitorare i ritardi dei treni.
In occasione della Settimana della Mobilità Sostenibile Virail ha stilato la Top 5 delle rotte più cercate sul metamotore dai pendolari italiani: ad aprire il podio c’è Acerra-Napoli (19km), seguita dalla rotta Latina-Roma (59km). Al terzo posto la tratta Olbia-Sassari (81km). Medaglia di legno invece per la siciliana Palermo-Agrigento (91km). Chiudono la Top 5 i pendolari della Bondeno-Ferrara (18km).

NitoBikes, multimodalità a portata di mano: la bici diventa monopattino

Libertà di movimento? NitoBikes, la startup incubata presso l’I3P Incubatore del Politecnico di Torino, ha creato una serie di veicoli ad emissioni zero in grado di rispondere a tutte le esigenze della mobilità urbana, dal monopattino al ciclomotore elettrico. E per chi non sa scegliere, NitoBikes ha inventato N2, la bicicletta che si trasforma in monopattino, ideale per circolare ovunque e magari per compiere più facilmente gli spostamenti in multimodalità.

Visita il sito nitobikes.it  

Jojob, il carpooling aziendale per affrontare l’emergenza viabilità a Genova

Jojob, l’operatore di carpooling aziendale che tramite piattaforma web e app su smartphone agevola gli spostamenti casa-lavoro di colleghi della stessa azienda o di aziende limitrofe, ha lanciato “ColleghiAmoGenova”, il progetto per facilitare la viabilità di Genova, pensato per ricollegare le aree industriali più difficili da raggiungere in seguito alle conseguenze del crollo del Ponte Morandi. Tutti gli abitanti che utilizzano il proprio mezzo per raggiungere il posto di lavoro possono condividere l’auto con chi ha difficoltà ad attraversare la città per recarsi al lavoro tramite l’app di Jojob, contribuendo anche a ridurre il numero di vetture nelle strade e il traffico cittadino. Jojob ha così accolto l’appello del Comune di Genova per individuare soluzioni che snelliscano la viabilità, mettendo a disposizione dei cittadini la propria piattaforma gratuitamente.

MiMoto, lo scooter sharing è sbarcato a Torino

Ecosostenibili e condivisi: sono gli scooter elettrici ad emissioni zero di MiMoto, che dopo Milano sono sbarcati a Torino in partnership con IrenGo. La startup, che partecipa al percorso di pre-incubazione di Treatabit, ha sviluppato un servizio di scooter sharing utilizzabile semplicemente tramite un’app per smartphone e che permette a chiunque di spostarsi in città in modo “green”, semplice e di accedere alle zone di traffico limitato cittadino.