Come scegliere l’orologio elegante per uomo: 6 consigli

Un orologio elegante deve sposarsi bene con il tuo look, deve assecondare il tuo stile personale e le tue preferenze. Scegliere un accessorio simile per un uomo, soprattutto se lo si vuole elegante e raffinato, non è cosa semplice a farsi.

Sicuramente ci vuole massima accortezza, anche perché in commercio si trovano davvero tantissimi modelli.

Quali sono dunque i migliori consigli per un acquisto sensato e coerente del tuo orologio elegante uomo?

Abbiamo posto la domanda a chi ogni giorno si occupa del topic in esame, gli amici di orologi.pro.

Con i giusti consigli, riportati di seguito, vedrai che sarai in grado di acquistare il migliore orologio elegante perfetto per il tuo polso.

1)      Il meccanismo

Un orologio elegante scelto con cura deve poter montare al suo interno un meccanismo di funzionamento ad hoc. Di solito gli orologi più comuni possono avere o un meccanismo in quarzo, o un ingranaggio meccanico o un ingranaggio automatico.

Le ultime due tipologie sono quelle che costano di più, ma hanno un design e una presenza talmente delicata e importante, da rendere l’orologio ideale per arricchire il proprio outfit raffinato.

2)      Il quadrante

A fare la differenza in un orologio elegante vi è sicuramente il quadrante. La dimensione della cassa dell’orologio si sceglie a seconda della grandezza del proprio polso. La misura perfetta per un orologio elegante è tra i 36 e i 46 mm. Si consiglia pertanto di optare per una dimensione media, così  da avere un buon orologio elegante capace di abbonarsi bene al tuo look impeccabile.

A ben dire, ci sono volte in cui la scelta dell’orologio viene influenzata anche dalle nostre fattezze fisiche, considerato che un uomo bello robusto, con un polso importante, può creare la giusta armonia estetica e sfoggiare il massimo della raffinatezza, attraverso la scelta di un orologio imponente che possa abbellire il braccio, e che non passi inosservato.

3)      La forma

La tradizione vuole che l’orologio classico abbia un quadrante rotondo.

Ci sono molti brand che propongono nelle proprie collezioni, orologi rettangolari od ovali. Sebbene la forma arrotondata sia un evergreen intramontabile in questo caso la scelta dipende dal proprio gusto personale.

Tuttavia sappi che in ogni caso, qualunque sia la forma di tuo gradimento, potrai rimanere soddisfatto della tua scelta.

4)      I numeri

Anche l’aspetto del quadrante ha la sua importanza. Il colore di sfondo e i numeri utilizzati in un orologio classico sono due fattori fondamentali da considerare affinché sì acquisti l’orologio elegante per antonomasia.

La maggior parte dei modelli annoverati in quelli eleganti hanno la numerazione romana, o portano le lineette piuttosto che i numeri.

Optando per questa tipologia di numerazioni, potrai facilmente abbinare il tuo orologio anche ad abiti classici per occasioni più formali.

5)      I colori

Il colore per un orologio elegante è una componente fondamentale. In commercio si trovano molti modelli dalle diverse tinte, ma i colori neutri, seri ed eleganti sono i seguenti:

  • all black (cassa e quadrante neri),
  • silver (cassa argentata e quadrante bianco),
  • gold (cassa dorata e quadrante bianco).

Tutto sta quindi nel seguire il proprio gusto personale e scegliere il miglior colore per le proprie esigenze.

I colori succitati sono quelli che si abbinano meglio ad ogni tipo di outfit, riuscendo a fare la sua figura anche in un contesto più formale.

Pertanto prima di lanciarti nell’acquisto di un orologio da polso, valuta bene le tonalità dei tuoi vestiti nel tuo armadio.

6)      I materiali

Per materiale si intende in questo caso la consistenza del cinturino, per cui la scelta dipende dall’uso che farai dell’orologio.

Il cinturino in cuoio è l’emblema della classicità e dell’eleganza. Facilmente puoi trovare in commercio modelli con cinturini in pelle di vitello con un effetto stampato (come lucertola o coccodrillo), oppure, in casi rari, possiamo trovare cinturini in pelle di cavallo.

A seconda del tipo di pelle il cinturino avrà un diverso livello di morbidezza, più o meno resistente. Ogni modello ha una sua struttura diversa. In tal caso, la chiusura del cinturino in cuoio avviene con una fibbia regolabile in lunghezza.

Il cinturino in tessuto invece, pur dando la prima impressione di essere pratico e informale, in un look composto ed elegante riesce a smorzare quell’aspetto troppo serioso e rigido sfociando anche nella raffinatezza e nell’eleganza.

Un uomo con al polso un orologio dal cinturino in tessuto potrà giocare con gli accostamenti ad altri accessori e creare la giusta armonia della persona. Anche nei cinturini in tessuto, la chiusura ha una fibbia regolabile.

Il cinturino in metallo può adattarsi bene ad un orologio elegante purché sia nelle colorazioni argento misto oro.

Avrai come l’impressione di portare al polso un bracciale in metallo, ma con un peso molto più consistente (dato ovviamente dal quadrante).

In generale non è un modello elegante adatto a tutti, perché potrebbe risultare scomodo a causa del suo peso. Tuttavia chi sceglie questo tipo di orologio potrà darsi soddisfatto dell’acquisto,  per il pezzo unico che potrà sfoggiare.

Di solito il cinturino in metallo si chiude con una fibbia sul lato interno del bracciale, che viene nascosta quando il cinturino viene chiuso. Puoi accorciare o allungare il cinturino in metallo con l’aggiunta o l’abolizione delle maglie. Passaggio questo che sarebbe opportuno far eseguire da un orologiaio, o quantomeno da qualcuno che abbia una buona manualità.



redazione