Da www.tpi.it

Anna Foglietta è la madrina della 77esima Mostra del Cinema di Venezia

Anna Foglietta condurrà le serate di apertura e di chiusura della 77esima Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia.
Dopo Alessandra Mastronardi, madrina della scorsa edizione, quest’anno l’ambito ruolo spetta all’attrice romana.

Tra le più capaci attrici italiane, Anna Foglietta ha esordito, nella sua invidiabile carriera attoriale, in televisione. Nel 2005 prende parte ad alcune puntate della serie “La Squadra”, in onda su Rai 3. Da lì spicca il volo e arriva anche il debutto sul grande schermo, con il film “Sfiorarsi”, diretto da Angelo Orlando nel 2006.

Divisa fra teatro, cinema e televisione, le più ricordate interpretazioni le ha date con alcuni tra i migliori film degli ultimi anni; si ricordino ad esempio “Noi e la Giulia” e il pluripremiato “Perfetti sconosciuti”. La sua prossima uscita cinematografica sarà “Il volo del calabrone”, dove Anna Foglietta è chiamata a ricoprire il ruolo della protagonista femminile al fianco di Sergio Castellitto.

Da WORDSFORYOU Agency

Le sue interpretazioni le sono valse anche qualche premio. Nel 2016, infatti, per il suo lavoro in “Perfetti sconosciuti” ha vinto il Nastro d’argento speciale. Nel 2019, invece, il Nasto d’argento alla migliore attrice protagonista per “Un giorno all’improvviso”. Tra gli altri premi manca, tuttavia, un David di Donatello. Per il più prestigioso riconoscimento cinematografico italiano ha avuto ben 4 candidature. La vittoria, però, non è ancora arrivata. Siamo sicuri che prima o poi anche questa statuetta sarà sua.

In questo strano 2020 ecco che Anna Foglietta avrà la possibilità di coprire un ruolo di assoluto prestigio, quello della madrina della Mostra Internazionale di Arte Cinematografica. Un’edizione, la numero 77, sicuramente particolare, che non sarà mai dimenticata, vista la situazione. Ecco perché l’importanza di questo ruolo, per lei, sarà sicuramente ancora maggiore.

Da WORDSFORYOU Agency

Parlando di date, l’edizione di quest’anno si svolgerà dal 2 al 12 settembre 2020. Durante l’evento, come di norma, verranno consegnati i diversi premi ai film in gara, oltre ovviamente AL premio: il Leone d’oro. Per quanto riguarda i titoli delle pellicole in gara si saprà qualcosa di più il 28 luglio; sappiamo, tuttavia, che le pellicole saranno di meno rispetto agli scorsi anni. Saranno disponibili anche due arene all’aperto, una situata presso i giardini della Biennale e una nel pattinodromo del Lido. Una scelta del tutto coerente con l’obiettivo di garantire la distanza di sicurezza necessaria per lo svolgimento dell’evento. Saranno previste anche repliche dei film presenti in gara, nelle due sale del Cinema Rossini di Venezia e del Centro Culturale Candiani di Mestre.

Stiamo a vedere come se la caverà Anna Foglietta in questo ruolo così prestigioso e importante, quest’anno più che mai.



Marco Nuzzo