L’amore impossibile: lui, lei e il momento sbagliato

Tempo fa Lauren Skirvin, attrice, scrittrice e filmmaker, ha scritto sul giornale online “Elite daily”, un articolo sulla tragedia sentimentale di incontrare la persona giusta al momento sbagliato. Perché, diciamoci la verità, a chi non è mai capitato di vivere una storia del genere? E tu, si, proprio tu che stai leggendo, probabilmente stai pensando anche ad una persona specifica.

La cinematografia internazionale ha spesso raccontato le storie di innamorati che dopo molti impedimenti ed ostacoli sono finiti finalmente insieme, grazie ad uno speranzoso “happy ending”, come ad esempio nel film italiano “Dieci Inverni”, dove lui e lei tornano insieme dopo 10 anni.

Ma ne esistono altri in cui invece i due protagonisti finiscono con l’arrendersi agli impedimenti del destino. Il matrimonio del mio migliore amico” infatti si conclude con Julia Roberts, che dopo diversi tentativi, si ritrova a ballare con l’amico gay, mentre il suo migliore amico ed ex amore, parte in viaggio di nozze con un’altra.

Si tratta di quei tipici amori struggenti e passionali che passano la vita a rincorrersi senza trovare mai i modi e gli spazi giusti per incontrarsi, ma che nello stesso tempo, si trascinano negli anni senza mai dimenticarsi ne esaurirsi. Sembrano apparentemente i legami perfetti ma in realtà per un motivo o per un’altro non riescono ad esprimersi nel loro totale potenziale.

Anche in amore infatti il tempismo è fondamentale e a volte sembra davvero non aiutarci. Quante volte abbiamo dato colpa al destino beffardo! E forse una parte di responsabilità ce l’ha davvero. A differenza di altre storie nelle quali, nonostante la sofferenza della rottura, riusciamo ad andare avanti senza strascichi, gli amori incontrati nel periodo sbagliato sono diversi.

Le cause possono essere molteplici. Purtroppo, infatti, c’è sempre qualche motivo o qualche ostacolo per cui quella relazione non può decollare. A volte la persona dei propri sogni è legata a qualcun altro da decenni ed ha troppa paura di lasciare andare quella certezza, altre volte i genitori non riuscirebbero mai ad accettare quell’unione o ancora non si riesce a lasciarsi andare a causa delle troppe delusioni ricevute in passato.

Prima è pronto lui e lei non lo è. Poi è pronta lei e lui sta con un’altra. E così via, mese dopo mese, anno dopo anno. Succede a volte anche che le due persone si incontrano ma una delle due non “riconosce” l’altra. Si pensa che sia una semplice amicizia o una futile avventura. E invece ci si rende conto, fin troppo tardi che la vera anima gemella è ormai persa per sempre. Qualunque sia la situazione, è sempre comunque difficile e frustrante mettersi l’anima in pace.

La Skirvin afferma che si tratta di relazioni che finiscono per vivere in un “purgatorio dell’amore”: Non passa un giorno in cui questa persona non rientri nei tuoi pensieri e il tuo cuore non si senta pesante. Di solito è perché la relazione non si è davvero conclusa. Ma tu non puoi dirtelo e non puoi crederci perché, se lo facessi, impazziresti”.

La soluzione assoluta ovviamente non c’è, ma ne possono esistere molteplici e variegate. Non si può però attendere inermi il momento della vita in cui tutto si aggiusterà nel migliore dei modi. Magari capiterà che andando avanti per la propria strada, arrivi “la persona sbagliata al momento giusto” che con il tempo si rivelerà quella più adatta, e sarà proprio questo “momento giusto” che renderà questo amore più giusto di quello che vive di momenti sbagliati.

Secondo la Skirvin, invece bisognerebbe aspettare e confidare nel momento in cui “ci si incontrerà una seconda volta”. E solo allora tutto sarà perfetto e meraviglioso. Perché come canta pure Antonello Venditti in “Amici mai”: “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”.

 

 



Alice Spoto