Fonte: NBA Passion

All Star Game 2020: il programma completo del weekend

Il weekend più atteso dell’anno, dagli amanti del basket, sta per cominciare. Ecco il programma completo dell'All Star weekend. Si parte venerdì 14 febbraio con l’All Star game delle celebrità seguito dalla sfida USA vs Resto del Mondo. Sabato 15 febbraio si disputerà la skills-challenge, la gara del tiro da 3 punti e la gara di schiacciate. Il weekend terminerà domenica con l’evento più atteso: l’All Star Game 2020.

La partita tra delle NBA Rising Star vede i giocatori divisi in Usa e Resto del mondo. Il match vedrà impegnati solo rookies e sophomores quindi solo quei giocatori che sono al primo o al secondo anno della loro esperienza in NBA. I due giocatori più attesi sono Luka Doncic e Trae Young che parteciperanno anche all’All Star Game. Questo dato fa ben capire l’impatto di questi due giovanissimi atleti, entrambi al secondo anno in NBA,  che hanno trovato la loro prima convocazione all’All Star Game 2020. Grande attesa anche per Zion Williamson, scelta numero uno al draft, che causa infortunio ha iniziato la sua stagione solo un mese fa. Ovviamente del Team Usa fa parte anche Ja Morant, favorito numero uno per il titolo di Rookie dell’anno. Questi i rosters delle due squadre:

U.S.A. Miles Bridges (Charlotte), Wendell Carter Jr. (Chicago), Devonte’ Graham (Charlotte), Collin Sexton (Cleveland) sostituirà Herro, Jaren Jackson Jr. (Memphis), Ja Morant (Memphis), Kendrick Nunn (Miami), Eric Paschall (Golden State), PJ Washington (Charlotte), Zion Williamson (New Orleans), Trae Young (Atlanta)

Resto del Mondo Nickeil Alexander-Walker (New Orleans), Deandre Ayton (Phoenix), RJ Barrett (New York), Brandon Clarke (Memphis), Luka Doncic (Dallas), Shai Gilgeous-Alexander (Oklahoma City), Rui Hachimura (Washington), Svi Mykhailiuk (Detroit), Josh Okogie (Minnesota), Moritz Wagner (Washington).

All Ster Game 2020, le rising stars
Da Nba.com on Twitter

La serata di sabato è dedicata alle sfide individuali: skills challenge, gara del tiro da 3 e gara di schiacciate.

Il primo evento vedrà la partecipazione di numerosi atleti che già in passato si sono aggiudicati la sfida: il vincitore uscente Tatum e il vincitore del 2018 Dinwiddie e quello del 2015 Beverley. A questa sfida doveva partecipare anche Derrick Rose, che sarebbe tornato nella città dove ha vinto il titolo di MVP, ma a causa di un infortunio all’adduttore sarà sostituito da Shai Gilgeous-Alexander. Alla sfida parteciperanno anche Adebayo, Middleton, Sabonis e Siakam.

La gara per il tiro da 3 vedrà impegnati Bertans, Graham, Harris, Hield, LaVine, Lillard, Robinson e Trae Young. Il campione uscente Joe Harris difenderà il suo titolo. Quest’anno verranno aggiunte due postazioni da tiro ma con un solo pallone. Il canestro da queste nuove postazioni verrà tre punti  perché le due postazioni si trovano a quasi due metri oltre la linea dei tre punti. Il massimo punteggio raggiungibile sarà 40 punti contro i precedenti 34. L’attuale record appartiene a Devin Brooker e Klay Thompson (28 punti su 34).

La gara più attesa concluderà la serata di sabato: lo Slam Dunk Contest vedrà impegnati Pat Connaughton (Milwaukee), Aaron Gordon (Orlando), Dwight Howard (Los Angeles Lakers) e Derrick Jones Jr (Miami). Per Connaughton si tratta della prima partecipazione, mentre Howard ha già vinto il contest nel 2008.

Uno dei partecipanti dell'All Star Game 2020
Howard nel 2008, da NBA.com

L’evento più atteso del weekend sarà l’All Star Game 2020, che si giocherà domenica sera. I due capitani sono LeBron James e  Giannis Antetokounmpo. La partita delle stelle verrà disputata omaggiando Kobe Bryant e la figlia Gianna, recentemente scomparsi. La squadra capitanata da LeBron indosserà una maglia con in numero 2 in memoria di Gianna mentre il Team di Giannis onorerà Kobe Bryant indossando la maglia numero 24. Come già succede da qualche anno, entrambi i capitani hanno scelto personalmente i propri compagni di squadra. Le scelte dei due capitani hanno, in parte ricalcato, la vecchia divisione Est vs Ovest dato che solo 3 giocatori per ogni squadra provengono dalla Conference opposta a quella del capitano. Gli “intrusi” sono Simmons, Sabonis e Tatum che giocheranno nella squadra di LeBron mentre Gobert, Ingram e Mitchell affiancheranno Giannis.

Queste le due squadre:

Team LeBron

Titolari: LeBron James, Anthony Davis, Kawhi Leonard, Luka Doncic, James Harden Riserve: Damian Lillard, Ben Simmons, Nikola Jokic, Jayson Tatum, Chris Paul, Russell Westbrook, Domantas Sabonis

Team Giannis

Titolari: Giannis Antetokounmpo, Joel Embiid, Pascal Siakam, Kemba Walker, Trae Young Riserve: Khris Middleton, Bam Adebayo, Rudy Gobert, Kyle Lowry, Brandon Ingram, Donovan Mitchell.

All Star Game 2020
Da Bleacher Reporter

La formula dell’All Star Game 2020 sarà diversa dal passato. Le squadre giocheranno i primi tre quarti come se fossero singoli: ad ogni quarto si azzererà il punteggio. Prima dell’inizio dell'ultimo quarto si sommeranno i punti ottenuti da ogni squadra nei precedenti quarti e si giocherà l’ultima frazione di gioco senza limite di tempo. Le due squadre per aggiudicarsi la partita dovranno raggiungere il punteggio che si otterrà sommando i punti ottenuti fino a quel momento dalla squadra in vantaggio + 24 punti, altro omaggio a Kobe. Ogni quarto metterà in palio una somma in denaro che la squadra vincitrice devolverà ad un ente benefico già stabilito.

Questi sono gli orari italiani dell’intera manifestazione:

Sabato 16 Febbraio, ore 2: Rising Star Challenge (USA vs World)

Domenica 17 Febbraio, ore 2: Skills Challenge, Gara Tiro da tre e Gara Schiacciate

Lunedì 18 Febbraio, ore 2: All Star Game



Tommaso Pirovano