Al Teatro Antico di Taormina in concerto Al McKay, chitarrista degli Earth Wind & Fire

In MUSICA by redazioneLeave a Comment

Il live di Taormina di Al McKay, mitico chitarrista degli Earth Wind & Fire, ha attirato nella perla dello jonio i fan provenienti da tutto il mondo.

Per il concerto del 18 giugno sono attesi al Teatro Antico spettatori che hanno acquistato il biglietto da molte regioni d’Italia come la Campania, l’Emilia Romagna, l’Abruzzo, la Toscana, il Veneto, la Liguria, il Lazio, il Piemonte, l’Umbria e fan che arriveranno dal Cearà (Brasile), dall’Ontario (Canada) e dagli USA (Arizona, Colorado, Nevada, New Jersey, New York e Texas).

Al McKay farà rivivere con la sua band le sonorità funk, rhythm’n blues, jazz e soul che hanno segnato un’epoca. Gli ultimi biglietti per la data del 18 giugno a Taormina, organizzata da Giuseppe Rapisarda Management, sono in vendita nei circuiti Ticketone e Sicilia Ticket e saranno disponibili la sera del concerto al botteghino del Teatro Antico.
È avvincente la storia degli Earth Wind & Fire, creati dal cantante e polistrumentista Maurice White all’inizio degli anni Settanta. La musica degli EW&F decollò dal 1973, quando entrarono nella band il cantante Philip Bailey e il chitarrista Al McKay.

Gli EW&F furono per tutto il resto degli anni Settanta e i primi Ottanta i campioni del funk. A renderne incontenibile il successo fu la rigogliosa miscela della loro musica, capace di abbracciare soul, R&B, jazz, fusion, pop, disco: gli EW&F hanno trasformato la black music nella sua interezza in un enorme spettacolo, dalle melodie memorabili, i falsetti sovracuti, le armonie celestiali. La componente ballabile delle loro canzoni li ha resi un modello canonico per la musica dance; non per nulla i loro spettacoli sono sempre stati caratterizzati da un grandioso senso della messa in scena coreografica. Il 1983 è il punto di svolta della storia della band, che inizia a disgregarsi. Da allora si sono viste varie reunion, che oggi devono fare i conti con la scomparsa di alcuni membri. Al McKay, che è stato protagonista fondamentale degli anni d’oro degli EW&F, riporta ora in scena il repertorio storico della formazione. McKay (nato a New Orleans nel 1948) prima di legare il proprio nome agli EW&F aveva fato parte delle band di Ike e Tina Turner, Sammy Davis Jr., Isaac Hayes. Durante la sua permanenza negli EW&F tra il 1973 e il 1981, fu artefice del tipico suono della band, nonché autore di diversi brani di enorme successo, come September.

La band guidata dall’ex chitarrista dei mitici Earth Wind & Fire è una macchina sonora di notevole impatto emotivo in cui carisma e perizia strumentale del leader sono assecondate da alcuni dei migliori esponenti della black music. Non vi è dubbio, però, che il maggiore appeal della band consista in un repertorio che, accanto alle nuove composizioni degli ultimi anni, riserva spazio soprattutto ai successi appartenuti agli Earth Wind & Fire. Il chitarrista di New Orleans ha fatto parte del celebre gruppo, fondato quarant’anni fa dai fratelli Maurice e Verdine White, dal 1973 al 1981, ovvero uno dei periodi più fortunati ed esaltanti nella storia della band per la spettacolarità degli show e per la quantità di successi discografici ai quali McKay ha contribuito non poco, anche come autore. Caratteristica del linguaggio Earth Wind & Fire è un amalgama omogeneo in cui convivono funk, rhythm’n blues, jazz, soul e finanche disco music: elementi ai quali Al McKay, da quando si è staccato dal gruppo madre, ha poi progressivamente aggiunto suggestioni più marcatamente africane.