Vulva, il profumo all’essenza di vagina a ruba sul web

Difficile ormai trovare un limite all’inventiva in campo marketing. Quello che sembrava un viralata da web, sta diventando un enorme successo commerciale: si tratta di un profumo da donna, il cui nome “Vulva” non lascia spazio a dubbi. Una società britannica ha messo a punto il profumo che, secondo quanto annuncia, prende spunto dagli aromi intimi delle donne. Come promette l’azienza, un’ampia scelta di “gusti” viene fornita sul sito internet e gli spot di questo prodotto stanno diventando ormai famossissimi sul web e sui social network. Il prodotto in pochissimo tempo è già diventato un vero e proprio “Cult”. Migliaia e migliaia le boccette di profumo sono state vendute nei primi mesi di messa in vendita in Inghilterra ed ora il prodotto cercherà di accaparrarsi anche il mercato italiano dopo quasi un anno dal lancio del prodotto. Il prezzo non è troppo alto: una boccetta medio-piccola, costa sui 18 euro. Tanti i pareri positivi da parte degli acquirenti ed in particolare tra il target maschile. Secondo un indagine di mercato dell’azienda infatti, la stragrande maggioranza maschile ha dichiarato di aver gradito molto l’inizitiva. Quando “non si può avere quella reale, ci accontentiamo di sentire almeno il profumo” hanno risposto la maggior parte degli intervistati. E’ proprio il caso di dire “chi si accontenta, gode”.



redazione