To Rome with Love, il passo falso di Woody Allen

redazione

In SPETTACOLO / redazione / Comments

To Rome with Love  è un film scritto e diretto da Woody Allen e girato a Roma nell’estate del 2011, lo conosciamo tutti e possiamo affermare con sincerità che ha decisamente deluso le aspettative. Il Regista di Midnight in Paris e di Match point, sembra aver compiuto un passo falso. I novanta minuti del film, offrono sicuramente qualche risata in puro stile alleniano, ma molti sbadigli ed una vicenda confusa quasi senza senso.

Scheda del Film

Nella splendida città di Roma, si intrecciano 4 storie che vedono tra i protagonisti molti volti noti del cinema e della tv. Primo fra tutti il grande Roberto Benigni, che nonostante si sia rivelato come sempre un ottimo attore, la sua vicenda ci ha lasciato l’amaro in bocca. L’attore infatti interpreta Leopoldo, una persona comune che improvvisamente si trova al centro della scena mediatica, costantemente assalito dai giornalisti. Sulla scena un’altra artista internazione presta il volto per una vicenda scontata e decisamente poco credibile. Penepole Cruz infatti è una sensuale escort che fa vivere al giovane attore Alessandro Tiberi, una giornata quasi indimenticabile. Compaiono anche Alec Baldwin insieme ad una bravissima Ellen Page e all’attore Jesse Eisenberg (già visto in The Social Network). Infine Woddy Allen torna in questa strana commedia come attore, e forse è proprio lui l’unica punta di diamante di questo film decisamente molto scialbo.

Sfruttando la cornice romana, il registra ha pensato di ricreare le atmosfere e le emozioni che ci ha trasmesso nel suo precedente capolavoro. Eppure nonostante il grande impegno, il film è stato decisamente asettico, senza emozioni e con una vicenda molto confusa e di poco impatto. Le grandi star che hanno calcato la scena, nonostante la loro bravura, non sono riuscite a risollevare le sorti del lungometraggio. Allen che chiaramente ha voluto omaggiare la commedia all’italiana, non è riuscito nell’intento, regalando pochi guizzi e molti sbadigli. La cornice della città Eterna, non è riuscita a regalare al pubblico l’effetto sperato. Durante la proiezione infatti, anche gli spettatori in sala sono annoiati e stupiti, e si domandano come un regista di questo calibro, abbia potuto dirigere un film così strano.

Mentre per gli attori Italiani recitare in To Rome With Love è stato un ottimo punto di arrivo per la loro carriera, invece per gli attori come Alec Baldwin e Penelope Cruz è stato quasi per gioco decidere di recitare in questo film, forse solo fiduciosi della bravura del regista.
Quindi, film da consigliare? Ni. Forse una chance la si può dare comunque, solo per perdersi nell’immensità di Roma e rimanere folgorati dalla bellezza di Penelope Cruz.