Stanco della solita Londra? Ecco le nuove mete tutte da scoprire

Stanco di visitare sempre i soliti posti convenzionali a Londra? Ormai conosci a memoria la piazza di Piccadilly Circus, Buckingham Palace e il Big Ben? Possiamo capirti. Sebbene Londra sia una meravigliosa capitale cosmopolita, dove ovunque tu vada trovi un italiano, se non la si conosce bene diventa una città noiosa. Persino un quartiere come Camden Town, che di noioso apparentemente non ha nulla, diventa la solita meta “minestra riscaldata” che ti propongono fin dalle gite scolastiche, insomma una noia. Ma credi veramente di conoscere Londra e di averla visitata tutta? Noi di Social up pensiamo che tu abbia ancora qualcosa da scoprire, iniziamo.

    1. La capitale dall’alto

      Camino Tate Modern

      Visitare la Tate Modern è un’esperienza unica per un’amante dell’arte contemporanea, ma anche se non siete appassionati di arte può fare al caso vostro. Completamente gratis si può salire al decimo piano del Blavatnik Building, la nuova espansione della Tate Modern, affacciarsi dalla terrazza panoramica e godersi la vista su Londra e sul Tamigi.

      Sky Garden

      L’ingresso è riservato previa prenotazione gratuita. Consigliabile salire all’ultimo piano di questo meravigioso grattacielo al tramonto. Il sole cala e la città si accende. Stupendo.

    2. Street art mania

      Southbank skate space

      Zona da poco riqualificata e rimessa a nuovo. Ottima per gli appasionati di skateboard e street art.

      Leake Street

      Un tunnel dove la street art regna incontrastata ed incontaminata a Londra. Muri tappezzati da strati su strati di vernice. Mai la stressa, ogni giorno cambia. Meta da vedere e rivedere più volte.

      Brik Lane market
  1. Mercati coperti

    A Londra i mercati coperti sono tipici e tra abbigliamento, gioielleria e pelletteria, ogni tanto ci si può anche concedere una pausa pranzo o cena gustando piatti provenienti da diverse zone del mondo.  È proprio vero che a Londra in un giorno si può mangiare qualunque cosa: a pranzo indiano e a cena greco, per esempio.

    Old Spitafields market
    Greenwich market
  2. Zone nuove, zone industial

    Canary wharf

    Nuova zona finanziaria di Londra. Grattacieli, uomini in cravatta e donne in tailleur elegante. Sembra si essere a New York.

    Seven Dials

    Vicolo tipico londinese che tra negozietti e artisti di strada ti porta in un’altra dimensione.

    Neal’s Yard

    Vicinissima a Covent Garden, la coloratissima piazza di Neal’s Yard è una meta conosciuta da pochi che ti isola dal trambusto cittadino di Londra.

  3. Una pausa chic

    View this post on Instagram

    Dreamy, spacious and perfect for breakfast, brunch or lunch this weekend with our new savoury menu. Think Peggy Pink Smoothie Bowls, Buttermilk Pancakes and a whole host of fresh seasonal dishes at our Peggy Porschen Chelsea location. Keep an eye on our stories for updates on our petal powered dishes springing up on our savoury menu. Thank you @georgiannalane for capturing so beautifully for us ? #peggyporschenchelsea #kingsroad #chelsea #breakfast #brunch #alldaydining #pretty #pink #lovelondon #instalondon #londonforyou #packedwithpretty #instacafes #cakeart #pinkinmyfeed #ihavethisthingwithpink #beautifuldestinations #beautifulmatters #secretlondon #prettycafe #alittlebeautyeveryday #visitlondon #traveldeeper #passionpassport #peggyporschencakes

    A post shared by Peggy Porschen (@peggyporschenofficial) on

    Ogni tanto una pausa ci vuole e quindi perchè rinunciare al tipico té delle 5? Londra è piena di locali carini dove degustare un ottimo té, ma farlo con stile ha un gusto completamente diverso.

    Elan Cafè
    Peggy Porschen

Queste sono le possibili nuove attrattive da visitare in un week end di fuga a Londra. I voli aerei possono essere veramente convenienti, il fish & chips è ottimo e finchè non serve il passaporto resta ancora una delle mete predilette per chi ama il verde, la cultura e lo stile undergroud. Che aspettate. Programmate le vostre vacanze a Londra per immergervi nello spirito british a 360°.



Silvia Menon