Nuovi funzioni per Facebook: musica nelle stories e canzoni in playback

In WEB by Sharon SantarelliLeave a Comment

Facebook, la piattaforma social più famosa del web lancia un nuovo aggiornamento sule stories: arriva infatti Music on Facebook Stories. Grazie a questa novità è possibile aggiungere un brano alle foto o ai video condivisi sul social tramite le Stories. Il funzionamento è semplice: basterà scattare una foto o un video tramite la fotocamera di Facebook o caricarne uno direttamente dalla galleria del nostro smartphone, premere l’icona dell’adesivo musicale e scegliere il brano. A questo punto sull’immagine o sul video comparirà un adesivo con l’artista e il brano che abbiamo scelto. La funzione strizza l’occhio al compagno social Instagram, Mark non ha perso tempo a deliziare tutti gli utenti del social network più utilizzato nel mondo con la musica. Ovviamente Facebook non può rimanere indietro e non stare al passo con i tempi….. Inoltre, grazie al Lip Sync Live,  una nuova funzionalità sempre all’interno delle Stories, l’utente avrà così la possibilità di girare dei video live facendo finta di cantare il brano in sottofondo. Insomma una specie di play black!

We’re introducing “Music Stories” today to enable better music discovery and sharing on Facebook. The new post format allows people to listen to previews on Facebook from Apple Music and Spotify. You can read more about it on Facebook for Media: http://media.fb.com/blog

Gepostet von Music on Facebook am Donnerstag, 5. November 2015

Questa funzione sarà implementata del testo a comparsa durante i video in modo che gli spettatori possano seguire le parole della canzone scelta… un pò come un karaoke on line …live! Appositamente per sviluppare questa funzionalità, Facebook ha firmato contratti di licenza per canzoni con Universal Music Group, Warner Music Group, Sony/Atv Music Publishing, Merlin, Kobalt, Global Music Rights e diverse organizzazioni europee per i diritti di esecuzione. Al momento del lancio, diversi milioni di brani saranno disponibili per gli utenti delle app iOS e Android di Facebook da includere nei loro post. Le funzionalità saranno inizialmente disponibili negli Stati Uniti, in Australia, Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Messico, Nuova Zelanda, Portogallo, Spagna, Svezia e Svizzera.