Notre Dame a Parigi brucia: l’incendio ha già distrutto il tetto della cattedrale

In MONDO by Valeria AliffiLeave a Comment

Sembra una scena da film o un orribile presagio, ma è la verità. La cattedrale forse più famosa del mondo è al momento avvolta dalle fiamme di un incendio probabilmente accidentale tra gli sguardi atterriti degli abitanti di Parigi.

L’incendio, cominciato intorno alle ore 19, è probabilmente dovuto ai lavori di restauro che erano in corso al momento, dove un’impalcatura sul tetto ha preso fuoco. L’incendio propagandosi ha distrutto la guglia, danneggiando il lato posteriore della cattedrale, oltre a far crollare il tetto. Le autorità locali hanno evacuato l’intera Île de la Cité, oltre ad essere deviato il traffico dalla zona per agevolare i vigili del fuoco che si battono per salvare la cattedrale.

La notizia dell’incendio ha messo in moto la macchina diplomatica francese. Il Presidente della Repubblica Emmanuel Macron ha annullato un discorso che avrebbe dovuto tenere stasera per recarsi sul posto insieme alla sindaca Anne Hidalgo. La procura di Parigi invece ha annunciato un’inchiesta sulle modalità di restauro adottate e le possibili cause.

La Cattedrale di Notre Dame, celebrata dalla storia e dall’arte, rappresenta un simbolo del popolo francese e in generale della cultura europea. Costruita tra il XIV e XV secolo, i lavori in realtà non sono terminati fino al XX secolo, ma non è mai stata danneggiata, neanche nei turbolenti periodi della Rivoluzione e dell’occupazione nazista.

Per la Cattedrale, qualora si riuscisse a salvare, si prospettano lavori di restauro decisamente più lunghi del previsto e probabilmente verrà chiusa al pubblico per un lungo periodo per ragioni di sicurezza.