Milano Fashion Week, Max Mara SS22: la sfilata in Bocconi racconta il glamour del brand

Siamo nella sede dell’Università Luigi Bocconi e Max Mara è pronto a conquistare il terzo giorno di Milano Fashion Week con rigore, linee pulite e quell’alone di leggerezza estiva che ormai ci ha abbandonato. La nuova ss22 racconta di un’estate un po’ urban, ricca di capi che non fanno altro che sottolineare l’essenza basic del brand e che sono perfetti per la bella stagione di ogni boss lady. Tra coordinati traforati in total black, l’estrosità pur sempre chic data da piume e outfit in denim oversize, Max Mara non si smentisce nella sua ricerca estetica del rigore e dell’eleganza.

In apertura una bellissima Vittoria Ceretti in total black apre il racconto Max Mara tra coordinati beige, top basici, trench (immancabili) e… un tocco di colore dato dall’arancione e riproposto sotto forma di abiti, t-shirt essenziali e coordinati con gonna. E quel trench arancione, cari lettori, è entrato subito nella wishlist della prossima stagione.

Ma ci sono alcuni dettagli da analizzare che anticipano i trend di quella che sarà la stagione primavera-estate del 2022.

Sì all’ecopelle

Abbiamo visto gonne, abiti con patchwork in similpelle e tanti ma tanti blazer (e rigorosamente oversize, s’intende). Che dire? Note cromatiche sui toni Max Mara se non per quell’arancione fluo che ci ha dato ottime vibes durante il corso di tutto lo show.

Ritorno alla fanciullezza: il sandalo semiaperto (e quel ricordo di mare)

Uno dei dettagli che ci ha subito colpito della collezione riguarda le scarpe: quasi esclusivamente basse o con un leggero platform e rigorosamente in tre nuance: argento, beige e nere. Ci ricordano la forma di quei sandali in gomma che ci propinavano durante le vacanze in riviera ma rese decisamente più glamour da Max Mara e dal suo tocco minimal.

La borsa? Solo tracolla

Max Mara propone look estivi urban e decisamente comodi. La borsa? Un orpello inutile la maggior parte delle volte ed è per questo che c’è ma solo in versione tracolla. No hand bags o borse a spalla. Il look di Max Mara, ancora una volta, punta alla donna glam, sofisticata ma pur sempre smart.



Valentina Brini