Da www.tg24.sky.it

Manchester United bestia nera della Roma: a Old Trafford finisce 6-2

Nel teatro dei sogni di Manchester, all’Old Trafford, la Roma incappa nella serata peggiore della stagione. La semifinale di andata di Europa League contro i diavoli rossi del Manchester United si è conclusa con un sonoro 6-2 per i padroni di casa.

La partita è di quelle che ti salvano una stagione in caso di vittoria, ma la Roma tra sfortuna e bravura degli avversari non ha potuto dormire sonni tranquilli. Che fosse una gara sfortunata lo si è capito fin dai primissimi minuti, quando Jordan Veretout, perno del centrocampo giallorosso, è dovuto uscire per infortunio dopo soli cinque minuti di gioco. E, come se non bastasse, nel primo tempo Fonseca è stato costretto ad effettuare altri due cambi per infortunio, prima Pau Lopez e poi Spinazzola. La Roma, così facendo, è stata la prima squadra nella storia dell’Europa League ad effettuare tre cambi per infortunio nel primo tempo.

In realtà, dopo il vantaggio del Manchester United, la Roma aveva ripreso in mano la partita e l’aveva addirittura ribaltata. Pellegrini e Dzeko, infatti, hanno permesso alla squadra giallorossa di portarsi in vantaggio alla fine dei primi 45 minuti di gioco.

Da www.zon.it

Ma la disfatta era dietro l’angolo. Nel secondo tempo, infatti, il Manchester domina in lungo e in largo e ne rifila addirittura 5 agli avversari. Ai tifosi della Roma il pensiero non può che andare a quella partita di Champions della stagione 2006/2007; allora i diavoli rossi vinsero 7-1 contro la Roma prima di essere eliminati dalla competizione dal Milan, poi campione d’Europa.

Con questa sonora sconfitta, per la Roma le speranze di approdare alla finale di Europa League si sono drasticamente ridotte. Ora è difficilissimo passare il turno, forse addirittura impossibile. Servirà un’impresa come quella che la Roma fece contro il Barcellona nella stagione 2017/2018. All’epoca, dopo un 1-4 subito al Camp Nou, i giallorossi vinsero per 3-0 all’Olimpico approdando in semifinale di Champions.

La stagione della Roma non è delle migliori: in campionato fatica tanto, non ha vinto ancora uno scontro diretto e contro le piccole ha perso tantissimi punti (Parma, Torino e Cagliari ringraziano). L’Europa League avrebbe potuto dare un senso a questa stagione sciagurata, ma le cose si stanno mettendo male. La qualificazione alla prossima Champions sembra un miraggio, e il Sassuolo è lì, a soli tre punti che aspetta un passo falso dei capitolini.

Una situazione delicata in casa Roma, e in dirigenza le riflessioni sono tante, a partire dall’allenatore Fonseca. Il portoghese, infatti, probabilmente non sarà confermato, e si parla di un possibile approdo di Sarri sulla panchina. L’ennesima rivoluzione potrà risollevare definitivamente questa squadra?



Marco Nuzzo