Il virus Covid-19 mette in ginocchio l’intero pianeta

Su tutto il pianeta il coronavirus conta numeri da record, il paese maggiormente sofferente dal punto di vista contagi è sicuramente l’India, il paese che a livello globale ha registrato il numero maggiore di nuovi casi di coronavirus in 24 ore (46.790). E mentre gli Usa rimangono la prima nazione per contagi e vittime, continua a salire la preoccupazione in Europa: il Regno Unito è al terzo posto nel mondo per nuovi casi giornalieri, ma la situazione peggiora anche in Francia, Italia, Svizzera e Repubblica ceca. La Spagna ha superato il milione di casi di coronavirus. Lo ha annunciato il ministero della Sanità. Intanto Madrid si prepara a un coprifuoco per limitare i contagi da coronavirus. Il responsabile regionale della salute, Enrique Ruiz Escudero, ha dichiarato che si sta preparando un’ordinanza per limitare la mobilità dalla mezzanotte alle 6 del mattino quando sabato terminerà lo stato di allarme, in vigore da due settimane nella comunità. Nuovo aumento di casi di coronavirus in Germania. Secondo il Robert Koch Institut, sono stati 7.595 nelle ultime 24 ore (ieri 6.868) portando il totale a 380.762. Il ministro della Salute Jens Spahn esclude un lockdown generale. In Gran Bretagna, la contea del South Yorkshire entrerà sabato prossimo nel livello 3 di allerta per l’emergenza Covid, il più alto previsto dal governo. Lo comunica il presidente dell’autorità   regionale, Dan Jarvis, secondo quanto riporta la Bbc. Tra le restrizioni che scatteranno figurano la chiusura di bar e pub, il divieto di incontrare persone al di fuori della propria cerchia ristretta, il divieto di assembramenti oltre le sei persone in spazi aperti e la sospensione delle cerimonie matrimoniali. Jarvis ha spiegato che la decisione è stata assunta   dopo una “lunga discussione”. Le autorità del Greater Manchester, dove l’allerta di livello 3 scatterà venerdì, si erano invece opposte alla stretta. La Russia ha registrato 15.700 infezioni da Covid-19 in 24 ore, dopo il record di 16.319 nuovi casi della giornata di ieri. Lo riferiscono le autorità sanitarie locali, che registrano  invece un record nei decessi, saliti a 317 nelle ultime 24 ore dai 269 del precedente bollettino. La Russia ha riportato un milione e 447.335 casi di coronavirus e 24.952  morti. Mosca continua a contare per circa un terzo delle nuove infezioni, 4.389 nelle ultime 24 ore.

Il portavoce di Putin,  Dmitri Peskov riferisce – come riporta l’agenzia Tass- che il governo “non prevede di introdurre un nuovo lockdown”. In Francia, sono stati 26.676 i nuovi casi di positività al Covid-19 in Francia nelle ultime 24 ore, secondo Santé Publique France. Il tasso di positività cresce al 13,7%, i decessi registrati da ieri sono stati 166, per un totale di vittime dal 1 marzo di 34.048 fra ospedali, case di riposo e istituti per disabili. Forte balzo in avanti dei contagi in Svizzera. Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 5.596 nuovi casi di Covid-19 in Svizzera e nel Liechtenstein. I nuovi decessi sono  undici, mentre le persone infettate da Sars-CoV-2 ricoverate in ospedale sono 115. Lo indica il nuovo bollettino dell’ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp). Ieri il bollettino registrava 3.008 nuove infezioni e 8 decessi. Nella Repubblica Ceca, si registra un aumento giornaliero record di 11.984 nuove infezioni da coronavirus.  Il governo ceco annuncia un lockdown parziale per arginare la diffusione del coronavirus. La misura prevede uno stop ai movimenti e i contatti tra le persone e la chiusura di negozi e servizi. “Il governo frenerà i movimenti e i contatti tra le persone, ad eccezione dei viaggi di lavoro e degli spostamenti per fare la spesa e per motivi di salute”, ha spiegato il ministro della Salute, Roman Prymula. Da domani fino al 3 novembre chiusi anche tutti i negozi di vendita al dettaglio, tranne alimentari e farmacie. Il 5 ottobre le autorità avevano dichiarato lo stato di emergenza e avevano chiuso scuole, bar e ristoranti. 



Alessandra Filippello