Il nuovo modo di conservare i propri ricordi: il fotolibro!

In #Lifestyle, social up by redazioneLeave a Comment

Ognuno di noi ama viaggiare. Ed ognuno di noi ama avere come compagna di viaggio la propria macchina fotografica. Ma per poter incominciare il nostro viaggio dietro l’obiettivo non c’è bisogno di andare dall’altra parte del mondo, basta cercare di osservare la realtà con occhi ed interessi differenti. Bisogna essere dei grandi osservatori per poter cogliere le sottigliezze dell’ambiente che ci circonda ma non solo, bisogna sviluppare un senso di creatività tale, da sapere vedere oltre.

Ad esempio, catturare l’immagine dello sguardo di una persona anziana rappresenta molto di più di quanto si pensa: riuscire ad immortalare il suo viso non è solo la mera immagine dei suoi lineamenti, della sua bocca, dei suoi occhi, ma attraverso quello sguardo si riesce a fotografare anche la sua storia.

Ed è lì la vera capacità di un fotografo, quella di saper guardare oltre. E non c’è cosa più bella che riuscire a trasmettere le sensazioni ed emozioni che si provano anche alle altre persone. Si deve prevedere, curiosare, farsi trasportare da ciò che accade intorno a noi e la fotografia diventa così una specie di danza, una danza attraverso realtà differenti, un ballo tra te ed il mondo. E naturalmente l’istinto di cogliere gli scatti migliori deriva dal proprio bagaglio culturale e dalle proprie conoscenze.

Inoltre per poter fare ottime foto serve un buon apparecchio e, al giorno d’oggi, con la tecnologia che si fa sempre più spazio nelle nostre vite, è possibile trovare ottimi smartphone, macchine fotografiche compatte e reflex per fare gli scatti migliori.

Ma dove vengono conservate le foto? Con l’arrivo delle nuove tecnologie, i rullini si sono pian piano estinti, lasciando posto al mondo digitale. E con esso ha preso piede anche una piattaforma online di stampa digitale e creazione di fotolibri: Cewe. Grazie a questa azienda è possibile trasferire tutta la creatività insita in un buon fotografo e trasferirla in album fotografici, fotoquadri e gigantografie. Quali sono i vantaggi? Prima di tutto non si rischia di perdere le proprie foto e si riesce a creare un ero e proprio book, da mostrare ai vostri amici, parenti o colleghi, o anche solo da rivedere quando volete riassaporare la bellezza di un paese che avete visitato.

Inoltre grazie a questo servizio è possibile mantenerle perfettamente integre, senza rischiare che l’usura rovini la vitalità dell’immagine. Si possono anche inserire dei piccoli video, per rendere ancora più accattivante ed interessante la presentazione delle foto. Attraverso le gigantografie e i quadri è possibile inoltre abbellire il proprio appartamento rendendolo più personale e vivace. Con Cewe c’è la possibilità di scaricare anche il Qr Code del proprio album, in modo da vedere tutte le foto attraverso lo schermo del vostro telefono cellullare.

Un servizio a tutto tondo da provare e sperimentare, consultate il sito!