“Genitali bruciati”, stupratore viene massacrato in un carcere russo

Come tutti, o quasi, sanno all’interno del carcere esiste un codice d’onore che ogni cittadino è tenuto a rispettare: a seconda dei crimini commessi infatti, i detenuti sono propensi a punire in maniera esemplare il “nuovo arrivato”.

Ed è proprio cCiò che è accaduto in Russia, dove all’interno di una prigione un carcerato è stato letteralmente massacrato: il suo nome è Andrei Fateev, ha 45 anni, e ora è ricoverato all’ospedale in coma, con fratture multiple al cranio, costole e con ustioni diffuse sui genitali.

La sua colpa è stata quella di aver stuprato ben 5 donne…



redazione