Il tallone d’Achille delle eroine del XXI secolo: i capelli

In EXPERIENCE by redazioneLeave a Comment

Di Tania Reale per Social Up!

Il mondo sarebbe un posto orrendo se non ci abitassero le donne. La Donna è poesia, amore, la Donna è vita“. (Bukowski).

Donne, mamme , mogli, lavoratrici, non le ferma nessuno! Sembra non esserci nessun tallone d’Achille per queste eroine del XXI secolo. Purtroppo esiste, e non è solo uno, ma milioni: i capelli! Questi fantastici amici che accompagnano l’universo femminile dalla notte dei tempi. Corti, lunghi, medi, neri, biondi, rossi e blu. Li portano in tutti i modi, ma questi amici-nemici non riescono a renderle mai soddisfatte!

I cambiamenti di look sono molteplici e tutti hanno un significato profondo nella vita di una donna. Esistono infatti molti psicologi che hanno approfondito varie ricerche per confermare quanto i capelli in una donna siano il riflesso della sua situazione emotiva. Entrando nel dettaglio vediamo quali sono i vari significati psicologici dei cambi di immagine:

tagliare i capelli può voler dire tagliare una relazione;

– farsi la permanente significa rendersi più gioiosi, più ricchi dal punto di vista emotivo, e quindi sentirsi pieni affettivamente, perché i riccioli e boccoli possono essere assimilati simbolicamente a delle monete. Nel linguaggio popolare non a caso “ogni riccio è capriccio;

– portare i capelli molto lunghi può ricondurre ad una personalità dolce, romantica e sognatrice;

– tingersi i capelli di biondo può nascondere un desiderio di essere più seduttiva e sofisticata;

– farsi nera o mora infine riconduce alla sessualità, l’istintività, e al desiderio di fisicità.

Quanti di voi, almeno una volta, hanno sentito una donna dire “basta cambio vita e inizio dai capelli”? Dal punto di vista psicologico – afferma Pani, psicologo dell’università di Bologna – la testa assume nella donna “un significato di cambiamento emotivo, che diventa visibile”.

I pentimenti al taglio o alla modifica dei capelli sono tanti: 1 donna su 5, subito dopo aver finito dal parrucchiere dichiara di non essere così contenta del cambio look. I rimedi a cui si accorre per sistemare la situazione sono, anche in questo caso, moltissimi: ad esempio per chi taglia i capelli abbiamo le hair extension (il parrucchiere aggiunge delle ciocche di capelli naturali, i più richiesti, o sintetici per allungare e/o dare volume alla capigliatura). La corsa al supermercato la sera stessa, alla ricerca di una tinta che possa coprire il colore appena fatto è un altro dei tanti esempi che si potrebbero apportare. Poi, diciamoci la verità, quanti impacchi naturali si fanno durante l’anno? Tanti, forse troppi e con l’ utilizzo dei più disparati alimenti che sarebbero buoni per condire una frittata, da stendere la mattina su una bella fetta di pane tostato o per farsi un bel centrifugato: olio di oliva, uova sbattute, miele, burro, zucchero di canna. Negli ultimi giorni sta facendo scalpore un video in cui una ragazza lava i propri capelli con la coca-cola. Addirittura? Ebbene Si.

Per non parlare delle doppie punte. Nemico giurato delle giovani donne, le quali, oltre a lottare con i problemi di tutti i giorni che questa vita offre loro, sono costrette anche a dare la caccia a queste piccole puntine di capelli rovinate. Quante di voi, eroine del XXI secolo, non hanno mai preso un capello con l’unico scopo di uccidere, tagliando di netto con una forbice, la fatidica e pericolosissima “punta rovinata”?

E per voi, cosa si nasconde dietro il vostro ultimo taglio di capelli?