Lampadine smart, la nuova frontiera dell’illuminazione?

In TECH by Gianluca BottiglieriLeave a Comment

Possono essere accese con il vostro smartphone oppure cambiare colore secondo i vostri gusti ed esigenze: sono le nuove lampadine “smart”, che potrebbero presto divenire un accessorio indispensabile per la vostra casa.

Passi da gigante – Solo fino a qualche anno fa, soltanto ipotizzare di poter vivere in un appartamento e poter controllare le lampadine con comando vocale o con un battito di mani sarebbe stata quasi fantascienza: oggi, invece, anche l’illuminazione di un’abitazione fa grandi passi verso l’automazione, la tecnologia e l’innovazione. Molte aziende del settore stanno producendo soluzioni di questo genere, ma analizziamo quelli che sono i costi e le caratteristiche di un’illuminazione “smart”.

Come funzionano? – L’illuminazione della vostra abitazione potrà essere controllata e regolata direttamente dal vostro smartphone, sia che esso abbia un sistema operativo Android che iOS. Regolare l’accensione, impostare la luminosità, scegliere diversi colori, cambiare tonalità: tutto sarebbe possibile grazie alle app realizzate dai produttori di lampadine smart. Installare in casa questi nuovi e moderni sistemi non richiede impianti particolari: sarà sufficiente sfruttare il normale impianto elettrico dell’abitazione.  È normale che anche in questi casi valga il consiglio generale di scegliere con molta attenzione il materiale e gli accessori che compongono l’impianto elettrico: un’ampia gamma di prodotti è disponibile su piattaforme come ‘Punto Luce’, dove potrete consultare direttamente il catalogo di Ave o di altre rinomate aziende. Ciò di cui necessiterete per controllare a distanza ed anche da casa le vostre lampadine sarà di una connessione ad internet e di un router Wi-Fi: le lampadine smart sono dotate di connettore wireless che gli consente di collegarsi con quelle circostanti e con il modem principale di casa vostra. Alcuni tipi di lampadine consentono anche il controllo remoto: infatti, potrete controllare l’illuminazione di casa direttamente dal vostro ufficio… vi basterà una connessione ad internet! Le lampadine smart sono utili anche nel caso di illuminazioni esterne: potrete accendere le luci del vostro vialetto ancora prima di arrivare a casa e quando vi farà più comodo. Alcuni tipi di lampadine, inoltre, saranno in grado di avvisarvi anche in caso di sbalzi di corrente o di temporali: vi avviseranno poi sul da farsi.

Assistenti virtuali – L’illuminazione intelligente si avvale anche del supporto dei più diffusi assistenti vocali e virtuali, come Siri per dispositivi iOS oppure Cortana e Google Assistant per Android ed altri ancora. Sarà sufficiente aver installato l’app per la gestione dell’illuminazione e pronunciare frasi del tipo “abbassa le luci”, “aumenta l’intensità” e tutto ciò che potrete comandare con un semplice comando vocale.

Tipologie e costi – Ci sono differenti tipi di lampadine smart, da quelle a bulbi standard a quelle a candela fino ai semplici faretti: tutte utilizzando tecnologia al LED, che garantiscono un consumo energetico di gran lunga inferiore alle normali lampadine ad incandescenza. Una lampadina intelligente hanno solitamente una potenza che va da 5.5 a 9 Watt e vengono vendute sia bianche che colorate, con la seconda versione che è leggermente più costosa della prima. I costi? Ecco il tasto dolente. I sistemi di illuminazione smart sono ovviamente più costosi di quelli normali, anche se pian piano i prezzi stanno calando per l’aumentare della concorrenza e della gamma di prodotti a disposizione. Due lampadine smart a luce bianca possono arrivare a costare anche 50€, mentre un tris di lampadine supera i 130€: un costo iniziale sicuramente elevato, ma sarete ripagati dalla comodità e dal risparmio energetico.

About the Author
Loading...