La Marvel non si ferma più: i progetti dopo “Avengers: Endgame”

In SPETTACOLO by Marco NuzzoLeave a Comment

Chi pensava che il futuro del Marvel Cinematic Universe fosse destinato a scomparire in uno schiocco di dita, dopo Avengers: Endgame, deve ricredersi: il progetto di un universo cinematografico dedicato ai supereroi più famosi, infatti, iniziato nel 2008 con Iron Man, proseguirà anche negli anni a venire. Ricapitoliamo quella che è stata la produzione in questi ultimi undici anni:

Fase 1:

  1. Iron Man – Jon Favreau (2008)
  2. L’incredibile Hulk – Louis Leterrier (2008)
  3. Iron Man 2 – Jon Favreau (2010)
  4. Thor – Kenneth Branagh (2011)
  5. Captain America: Il primo Vendicatore – Joe Johnston (2011)
  6. The Avengers – Joss Whedon (2012)

Fase 2:

  1. Iron Man 3 – Shane Black (2013)
  2. Thor: The Dark World – Alan Taylor (2013)
  3. Captain America: The Winter Soldier – Anthony e Joe Russo (2014)
  4. Guardiani della Galassia – James Gunn (2014)
  5. Avengers: Age of Ultron – Joss Whedon (2015)
  6. Ant-Man – Peyton Reed (2015)

Fase 3:

  1. Captain America: Civil War – Anthony e Joe Russo (2016)
  2. Doctor Strange – Scott Derrickson (2016)
  3. Guardiani della Galassia Vol. 2 – James Gunn (2017)
  4. Spider-Man: Homecoming – Jon Watts (2017)
  5. Thor: Ragnarok – Taika Waititi (2017)
  6. Black Panther – Ryan Coogler (2018)
  7. Avengers: Infinity War – Anthony e Joe Russo (2018)
  8. Ant-Man and the Wasp – Peyton Reed (2018)
  9. Captain Marvel – Anna Boden e Ryan Fleck (2018)
  10. Avengers: Endgame – Anthony e Joe Russo (2019)
  11. Spider-Man: Far from home – Jon Watts (luglio 2019)

Prima dell’ultima produzione targata Marvel, quindi, sono stati girati ben 21 film, tutti con l’obiettivo di presentare i vari personaggi in vista del grande finale, Avengers: Endgame, appunto. Il colosso americano, tuttavia, non ne vuole proprio sapere di smettere, questo film non è la fine dei giochi come si potrebbe pensare.

La domanda sorge spontanea, soprattutto dopo aver visto l’ultima pellicola: perché proseguire ancora, dopo Avengers: Endgame? Il film segna una degna conclusione di questo ciclo narrativo, e sarebbe quasi stucchevole continuare un progetto all’infinito. La risposta a questa domanda, in realtà, è visibile agli occhi di tutti: gli incassi. Sono questi che fanno la differenza. Tutti i film targati Marvel hanno registrato riscontri ottimi al botteghino, sia negli Stati Uniti sia in Europa, ma Avengers Endgame, a sole due settimane dall’uscita, risulta già al quinto posto della classifica dei maggiori incassi nella storia del cinema. Se continua così, riuscirà a infrangere il record di Avatar, diretto nel 2009 da James Cameron che, con i suoi quasi 3 miliardi di dollari, comanda in questa speciale graduatoria. Si sa, i soldi in questo settore contano, e non poco.

Ma vediamo quindi quali sono i progetti in cantiere per per la casa dei supereroi.
Il primo film in ordine di uscita (luglio 2019) è l’ultimo appartenente alla Fase 3, ed è Spider-Man: Far from home, pellicola diretta da Jon Watts con protagonista Tom Holland e sequel di Spider-Man: Homecoming.

Dal 2020, invece, nascerà la cosiddetta Fase 4, che prevede già sei film:

  1. Black widow, diretto da Cate Shortland, che racconta le vicende di Natasha Romanoff o, per l’appunto, Vedova nera.
  2. The eternals, diretto da Chloé Zhao con protagonista Angelina Jolie, basato sugli omonimi supereroi.
  3. Sequel di Dr. Strange, diretto da Scott Derrickson e che approfondirà la figura di Steven Strange, chirurgo che impara le arti mistiche.
  4. Sequel di Black panther, diretto da Ryan Coogler, che ci mostrerà ancora una volta lo stato del Wakanda e del suo re T’Challa.
  5. Shang Chi, diretto da Destin Daniel Cretton e basato sul personaggio omonimo esperto di arti marziali.
  6. Guardiani della Galassia Vol. 3, diretto da James Gunn dopo alcune tribolazioni interne al progetto e che riprende le avventure di Peter Quill e dei Guardiani.

Insomma, la Marvel ha le idee chiare per il futuro, e chissà se e quando si fermeranno. Una cosa è certa: finché gli incassi sono quelli, sarà difficile dire addio all’MCU. I fan, in questo senso, non possono far altro che aspettare: solo dopo si potrà giudicare, e si capirà allora se questi risultati sono dettati solo ed esclusivamente dai soldi o dalla voglia di regalare al pubblico qualcosa di memorabile.