Avengers: Infinity War – Cosa (non) aspettarsi dal film più atteso degli ultimi dieci anni

Finalmente ci siamo! Avengers: Infinity War sta per arrivare nelle sale di tutto il mondo e le premesse per il più grande evento cinematografico del decennio ci sono tutte.

Personaggi iconici, ambientazioni affascinanti, una trama complessa e articolata, sviluppatasi in quasi venti film sono solo il prembolo all’arrivo in sala del terzo crossover sui Vendicatori, stavolta diretto da Anthony e Joe Russo.

I trailer e gli spot diffusi nelle ultime settimane hanno scatenato il fandom che discute incessantemente di cosa potrà succedere durante e dopo Infinity War.

Cosa possiamo aspettarci dal dicannovesimo film dei Marvel Studios? La risposta è molto più semplice di quanto non possa sembrare dato che in questo film potrebbe succedere tutto e il contrario di tutto. Andiamo a fare mente locale e cerchiamo di capire cosa possiamo aspettarci partendo dal presupposto che non è minimamente possibile avere certezze al riguardo.

Ci saranno morti eccellenti?

È una domanda da un milione di dollari e se si dovesse affrontare approfonditamente l’argomento potrebbe venirne fuori un libro niente male.

La verità è che una delle poche certezze che abbiamo è che in un modo o nell’altro Thanos completerà il suo Guanto dell’Infinito e, di conseguenza, dovrebbe essere in grado di spazzar via metà dell’universo semplicemente schioccando le dita. Ne consegue che ci saranno quasi sicuramente morti illustri (in Infinity War o in Avengers 4) ma in qualche modo - probabilmente utilizzando la Gemma del Tempo -  i superstiti potranno sistemare le cose.

Una morte illustre e definitiva potrebbe essere quella di Loki, fratellastro di Thor e villain del primo Avengers. Il personaggio interpretato da Tom Hiddleston ha già deluso Thanos in passato e, come sappiamo dalla scena post credits di Thor: Ragnarok, i due si rincontreranno. Stavolta il Dio dell’Inganno non sembra aver scampo anche perché il suo personaggio ha già dato tutto nell’ UCM e sarebbe molto meglio vederlo morire da eroe che renderlo una macchietta in un film in cui non c’è spazio per personaggi superflui. E poi è in possesso del Tesseract, il cubo magico che contiene la Gemma dello Spazio e Thanos,  lo sappiamo, non è uno che fa prigionieri. Anche Visione, in possesso della Gemma della Mente, sembra spacciato ma il fatto che sia un androide (e che quindi possa essere “ricostruito”) lascia spazio ad un suo possibile ritorno.

Sulla graticola ci sono anche il Doctor Strange, possessore della Gemma del Tempo, che però ha da poco debuttato nel UCM e dovrebbe quindi salvarsi e le due figlie adottive di Thanos, Nebula e Gamora.

Captain America e Iron Man sono i due nomi grossi in ballo ma il fatto che Chris Evans e Robert Downey Jr. siano sotto contratto fino ad Avengers 4 fa pensare che eventualmente uno dei due ci lascerà le penne solo nel film del 2019. Anche Thor (a prescindere dal contratto di Chris Hemsworth) non ha più molto da dire, soprattutto in prospettiva, dal momento che Asgard è ormai distrutta e gli asgardiani superstiti verranno probabilmente asfaltati da Thanos ad inizio film insieme a Loki.

Il Dio del Tuono sembra essere quindi il candidato ideale per essere il primo Vendicatore originale a passare a miglior vita. In un film in cui sono presenti artefatti come le Gemme dell’Infinito, in grado di sconvolgere a piacimento dell’utilizzatore la realtà, il tempo e lo spazio parlare di morti “definitive” risulta essere un azzardo. Come detto in precedenza aspettiamoci tutto e il contrario di tutto.

Gli Avengers saranno divisi per tutto il film?

Sappiamo già dai trailer che i portagonisti dovrebbero affrontare l’invasione aliena su più fronti. Steve Rogers, Black Panther, Winter Soldier, Vedova Nera, Hulk, Falcon e War Machine saranno impegnati in Wakanda mentre Iron Man, Doctor Strange, Spider Man e i Guardiani della Galassia dovranno proteggere New York ma si sposteranno (o verranno spostati) su Titan, il pianeta natale di Thanos. Questa scelta avrebbe senso per due motivi: primo fra tutti, creare due storyline parallele aiuterebbe nella gestione di una tale mole di personaggi protagonisti, con il solo Thanos che si potrebbe spostare da una parte all’altra grazie alla Gemma dello Spazio. In secondo luogo questa divisione darebbe continuità a quanto visto in Captain America: Civil War, in cui per l’appunto gli Avengers si dividono.

Tuttavia il montaggio dei trailer potrebbe esser stato realizzato solo per mischiare le carte e rendere il tutto più incerto e i Vendicatori potrebbero riunirsi già in questo film.

Ci sarà quel qualcosa in più?

Avengers: Infnity War sarà “soltanto” una lunghissima scazzotata tra i Vendicatori e Thanos e i suoi scagnozzi? Sarebbe epico, monumentale e spettacolare, su questo non ci sono dubbi ma probabilmente sarebbe comunque troppo poco.

Tutti i film degli Avengers hanno sempre dato quel qualcosa in più alla trama, quel qualcosa che non ti aspetti e cambia per sempre le carte in tavola. Nel primo Avengers per la prima volta nella storia del cinema i più grandi eroi sarebbero stati insieme nello stesso filma ed essendo appunto la prima volta tanto bastava a rendere il film leggendario. La comparsa di Thanos nelle scene post credits diede inoltre l’input alla macrotrama che vedrà il suo culmine in Infinity War. Qualcosa di più grande e potente di Loki sarebbe prima o poi arrivato ma gli Avengers non lo sapevano ancora.

Age of Ultron a primo impatto sembra quasi un filler della saga ( in poche parole un episodio che non ha un’incidenza diretta sulla macrotrama) ma un occhio attento realizza subito che è in realtà il film in cui tutto cambia. Le Gemme dell’Infinito vengono messe al centro della storia ed è attorno ad esse che ruota tutto. In Avengers: Age of Ultron se ne accorgono anche i Vendicatori.

Infinity War ci riserverà un colpo di scena inaspettato o la Marvel ha deciso di tenere i fuochi d’artificio in serbo per Avengers 4? Ai posteri l’ardua sentenza.

Come finirà Avengers: Infinity War?

Inizialmente concepito come un film diviso in Parte 1 e Parte 2, Infinity War è poi diventato il titolo definitivo del terzo capitolo della saga dei vendicatori mentre Avengers 4 (in origine Infinity War parte 2) resta ancora senza titolo. Se questa sia una scelta dettata esclusivamente da motivi di marketing non ci sarà dato saperlo fino al 2019 quando il quarto Avengers uscirà in sala, sta di fatto che Infinity War potrebbe avere un finale aperto (uno po’ in stile La Compagnia dell’Anello) o addirittura un cliffhanger clamoroso che ci terrà col fiato sospeso fino all’anno prossimo.

Non è da escludere però che Thanos venga sconfitto proprio in questo film e che nel quarto capitolo Hulk, Captain America, Thor e Iron Man affrontino la loro ultima battaglia contro una nuova minaccia per poi passare il testimone alla nuova generazione di eroi guidata da Black Panther e Doctor Strange.

Il fatto che Ant Man and The Wasp e Captain Marvel (che usciranno dopo Infinity War e prima di Avengers 4) siano ambientati prima dell’arrivo di Thanos sulla Terra sembra suggerire che i due film sugli Avengers possano essere cambiati solo nei titoli ma non nella sostanza, tuttavia mai dire mai.

Insomma potrebbe succedere, e probabilmente succederà, tutto e il contrario di tutto in Avengers: Infinity War e adesso manca davvero poco! Pronti a godervi il nuovo film dell'Universo Cinematografico Marvel?