Iubenda: la startup per costituire una srl online

In social up, WEB by Erminia LoritoLeave a Comment

Ormai siamo quasi stanchi di sentirci ripetere quanto la tecnologia sia importante e abbia influito nelle nostre vite ma è inevitabile, specie in quei settori in cui il suo zampino è diventato ormai indiscutibile. Probabilmente le uniche speranze ben riposte erano per quei campi in cui era inimmaginabile pensare che delle macchine avrebbero avuto la meglio sugli uomini, pensiamo ad esempio al mondo giuridico. Eppure, successivamente all’accesso del primo avvocato robot all’interno di alcuni prestigiosi studi legali americani, le nostre aspettative sono state completamente ribaltate. Ma non è tutto. A partire infatti da luglio 2016 è possibile costituire una SRL qualificabile come startup innovativa senza bisogno del notaio né di recarsi presso una Camera di Commercio, semplicemente effettuando ogni operazione direttamente online. Per consentire questa procedura è stata sviluppata un’apposita piattaforma governativa che permette di redigere lo statuto dell’impresa, che dovrà essere firmato digitalmente da tutti i soci.

In questo contesto iubenda, startup italiana che opera nel settore legale e fornisce uno strumento per la generazione di privacy e cookie policy per siti web e applicazioni (che  tra l’altro in pochi anni ha guadagnato la fiducia di oltre 20mila clienti in più di 100 Paesi), ha deciso di intervenire per semplificare ulteriormente la procedura, rendendo disponibile un servizio semplice e completo per procedere alla costituzione della propria startup innovativa. Ma di cosa si tratta? Al momento della costituzione, i requisiti minimi per rientrare nella categoria della startup innovativa sono un oggetto sociale incentrato sullo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di servizi o prodotti ad alto contenuto tecnologico e la sede principale dei propri affari ed interessi in Italia. Dopodiché, iubenda procederà ad assistere l’imprenditore in tutto il processo di costituzione con un raggio d’azione a 360°, inclusa la creazione della firma digitale per ogni socio, la firma di atto costitutivo e statuto, la creazione della PEC, il versamento delle tasse e, infine, l’invio di tutta la modulistica agli enti coinvolti (es. Registro delle Imprese e Agenzia delle Entrate).

“Ci troviamo di fronte a un cambiamento importante, che non può passare inosservato,- afferma Andrea Giannangelo, CEO e fondatore di iubenda. – Dare la possibilità di costituire la propria startup innovativa, senza doversi recare obbligatoriamente da un notaio e senza dover necessariamente percorrere l’iter a cui siamo sempre stati abituati, rappresenta un segnale fondamentale dal punto di vista della volontà di migliorare e velocizzare le procedure per dare vita a realtà imprenditoriali agili e flessibili. Negli Stati Uniti questo è possibile da molti anni e tante sono le aziende private che facilitano la costituzione d’impresa tramite il web, dando un supporto concreto all’ecosistema ed amplificando gli strumenti messi a disposizione dalle istituzioni”. Cosa aspettate quindi? Grazie a questo strumento semplificativo e molto intuitivo potrete costituire in pochi passi la vostra impresa, abbattendo le barriere burocratiche e, pensate un po’, non dovrete neppur lasciare la vostra scrivania.

About the Author
Erminia Lorito

Erminia Lorito

Facebook

Studio Giurisprudenza all'Università di Urbino. Adoro il diritto in tutte le sue sfaccettature ed ho un debole per la scrittura e per la lettura. Amo viaggiare e scoprire posti nuovi, anche se mi reputo profondamente legata alla mia terra, la Lucania.

Loading...