Arriva da Treviso “Pawse”, la prima birra per cani tutta italiana

“Portaci da bere un solo bicchiere ma presto, con o senza schiuma, scura o chiara ma che sia una birra. Una birra please” cantavano negli anni ’60 “I due corsari” Giorgio Gaber e Enzo Jannacci per celebrare la bevanda per eccellenza degli italiani. Perchè è proprio così: la birra è la più consumata dagli italiani. Che sia chiara o scura poco importa. Nessuno riesce a resistere alla sua freschezza e a quell’inconfondibile sapore che conquista ad ogni sorso. Con l’estate e le partite del campionato europeo di calcio, è praticamente impossibile resistere al richiamo di una bella birra con gli amici. Di fronte alla TV o ai maxi schermi in piazza, tutti tifano Italia sorseggiando una bella “bionda”. E adesso sarà possibile anche per i nostri amici a quattro zampe. Prodotta in Italia, ecco Pawse, la prima birra per cani nostrana.

Fonte: www.vegolosi.it

PAWSE: LA PRIMA BIRRA PER CANI TUTTA ITALIANA

Il suo nome è Pawse, un gioco di parole tra paw, zampa, e pause, pausa, ed è la prima birra che ci permetterà di brindare con i nostri amici a 4 zampe. E’ ovviamente analcolica, fatta con acqua pastorizzata, fruttosio, miele e un pizzico di sale. È confezionata in lattine da 33 centilitri, preferite alla bottiglia di vetro perché più sostenibili, grazie alla possibilità di riciclare al 100 per cento l’alluminio e al minor peso nei trasporti. Durante l’estate verrà distribuita in bar e ristoranti, idealmente per permettere anche ai nostri amici pelosi di condividere il momento dell’aperitivo. Secondo l’azienda, infatti, chi ha un cane orienta la sua scelta in fatto di locali anche a seconda di quanto è benvoluto l’ospite peloso.

Fonte: www.wired.it

BIRRA: LA BEVANDA DELLA SOCIALITA’

“Pensiamo al loro benessere e alla possibilità di condividere momenti ed esperienze”, ha dichiarato Raffaella Da Pian, amministratrice dell’azienda di distribuzione di bevande di Ponzano Veneto (Treviso) Da Pian 1904″ che ha avuto l’idea. “È stata realizzata da Alessandro Marcucci, titolare della Fidovet, azienda marchigiana con una qualificata esperienza nella produzione alimentare per animali, che come noi sperimenta e ricerca eccellenza e innovazione” ha spiegato l’amministratrice. Sulla scia del successo americano, dove la birra per cani è andata sold out nel giro di pochissimo dunque, anche i cinofili italiani potranno brindare con i propri cani. Un prodotto dog-friendly e made in Italy che da fine giugno sarà disponibile sul mercato. Chissà se anche la Pawse diventerà una bevanda sociale al pari della birra degli esseri umani.



Catiuscia Polzella