A Catania, una donna litiga con il compagno e butta il suo cane di sette mesi dal balcone del quarto piano

Senza alcuna pietà e logica una donna di 44 anni abitante a Gravina di Catania, al culmine di una lite con il suo compagno prende il suo cagnolino, un meticcio di piccola taglia di appena sette mesi, e lo lancia dal balcone del quarto piano. La donna, con alle spalle numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, è stata denunciata ai carabinieri intervenuti sul posto, per maltrattamento di animale in seguito al decesso. Il motivo del litigio, una lite come tante da quello che riferiscono i vicini, tuttavia in questa occasione aveva deciso di mandare via di casa il compagno, e probabilmente per essere più decisa ha deciso di buttare il suo cuccioletto dal balcone senza nemmeno un momento di esitazione. Per definire un gesto del genere non occorrono molte parole, purtroppo le leggi che tutelano gli animali sono poco rigorose in confronto del male che l’uomo infligge. La signora meriterebbe molto di peggio, per il cucciolo nonostante le cure tempestive del veterinario, chiamato sul posto, non c’è stato niente da fare è morto poco dopo.La donna è stata identificata e denunciata alla procura della Repubblica di Catania, speriamo che la giustizia tenga conto che quello che ha fatto al cucciolo poteva benissimo farlo anche ad un bambino.



Alessandra Filippello