Weathering With You, Makoto Shinkai riscrive le regole del cinema d’animazione

Risultati immagini per your name
Your Name di Makoto Shinkai, distribuito in Italia da Nexo Digital e Dynit, detiene il record dell'anime con il maggior numero di incassi nella storia

Dopo l’immenso successo internazionale ottenuto con Your Name nel 2016, Makoto Shinkai è finalmente tornato al cinema, ottenendo incassi da record, grazie al suo nuovo ed ambizioso progetto: Weathering With You. In patria il film ha riscontrato un affluenza di pubblico esagerato. Con oltre 123 milioni di dollari incassati, è diventato il film più redditizio dell’anno, ed andrà a rappresentare il Giappone agli Oscar 2020

Non era affatto un’impresa semplice ripetere la fortuna di Your Name, ma sembra proprio che Shinkai abbia scoperto la ricetta perfetta per il successo. Ancora una volta troviamo personaggi complessi, legati da vincoli d’amore potenti e teneramente idealistici. Un contesto urbano asfissiante, che in confronto a quel sentimento diventa quasi asettico. Un pizzico di sovrannaturale, ed un magico cielo sconfinato, che fa da cornice e fulcro a tutta la storia, lasciando senza fiato chiunque lo guardi

 

Tra pioggia e sentimento

I violenti mutamenti atmosferici del cielo di Tokyo, sono il punto di partenza della storia di Hodaka, ragazzo di sedici anni, scappato di casa per andare a vivere e lavorare nella capitale. Capitale che, coperta da nuvole gigantesche e piogge torrenziali, risulta ancora più tetra e minacciosa di quanto sia in realtà. Le mille difficoltà per riuscire a sopravvivere e mantenersi, porteranno il ragazzo ad uno stato di avvilimento, dal quale riuscirà a risollevarsi solo grazie all'incontro con Hina.

Hina, ragazza dolce e generosa che si prende cura del suo fratellino, possiede anche un dono molto speciale: ha il potere di controllare il tempo meteorologico per far tornare il sereno. Un’abilità preziosissima in una città devastata da mesi di pioggia interminabile, anche in piena estate. I due ragazzi riusciranno a mettere su una piccola impresa, portando felicità alle persone, e guadagnando il minimo indispensabile per sfamarsi.

Risultati immagini per weathering with you

Sarà proprio questo pretesto narrativo a dare luogo alle scene più emozionanti e stupefacenti del film. Quando Hina congiunge le mani e il cielo inizia ad aprirsi, lo spettatore è messo di fronte ad esplosioni di colore inimmaginabili. Ogni singolo fotogramma è una vera e propria opera d’arte che farebbe sgranare gli occhi al pubblico più insensibile. Lo stile di disegno è impeccabile. La rappresentazione della pioggia e dei raggi solari che filtrano attraverso le nuvole, diventano uno spettacolo a sé stante.

 

Weathering With You tra bellezza ed imperfezioni 

Come sempre Shinkai ci propone un’opera godibile da parte di un qualsiasi tipo di pubblico, che però in questo caso assume dei toni piuttosto maturi, e mostra scenari e situazioni più vicini al mondo degli adulti. La Tokyo di Weathering With You non è un semplice sfondo, ma risulta palpabile e potenzialmente pericolosa. Le difficoltà dei protagonisti nel trovare lavoro trasmettono una sensazione ansiogena piuttosto realistica. Nei dialoghi ed azioni di alcuni personaggi, vi sono sfumature che i più giovani potrebbero avere difficoltà a comprendere. 

La sceneggiatura non risulta affatto acerba, ma forse un po’ imprecisa sotto alcuni aspetti. Sembrerebbe infatti che tutta l’attenzione del film sia concentrata sui sentimenti dirompenti dei due protagonisti, lasciando indietro motivazioni riguardanti l’intero universo narrativo. Alla fine del film si ha l’impressione che alla storia manchi una morale vera e propria, che non abbia un messaggio nascosto per lo spettatore. 

Personalmente credo che questo non sia affatto un difetto del film, ma uno dei suoi punti di forza. Non c’è alcuna presunzione didattica da parte di Shinkai, gli eventi della trama si sviluppano senza una motivazione superiore. Sono le scelte dei protagonisti a plasmare il loro destino, scelte che talvolta possono risultare anche egoistiche, ma che li fanno sembrare molto più reali, a fronte di un destino impetuoso e incontrollabile come la natura stessa.