Salmone in crosta aromatizzato: una ricetta degna di uno chef

In CUCINA by Umberto PalazzoLeave a Comment

Pronti a stupire ancora i vostri commensali? Dopo le tartine di pera, oggi noi di SocialUp abbiamo pensato ad una ricetta che farà leccare i baffi ai vostri ospiti. Prepareremo un salmone in crosta con burro aromatizzato. Un piatto ideale per una cena, facile da preparare ed elegante. La preparazione complessiva vuole all’incirca 1 oretta e mezza. Passiamo a vedere ciò che ci serve.

Ingredienti per 4-5 persone
1 Kg di pasta brisèe
2 Filetti spessi di salmone da circa 500 grammi, spellati e privi di spine. (Fresco e non surgelato)
60 grammi di burro a temperatura ambiente
75 grammi di uvetta
1 cucchiaino di zenzero (se lo trovate candito ancora meglio)
1/2 mezzo cucchiaino di noce moscata grattugiata o già in polvere
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
2 tuorli sbattuti
3 rametti di Timo
1 scorza di limone grattugiata finemente
Da tenere a portata di mano: sale, pepe nero macinato, olio e inoltre consigliamo di accendere già da ora il forno a una temperatura di 200°C.

Iniziamo con la prima fase della nostra ricette. Preparare il gustoso ripieno del nostro salmone. Mescolate il burro con la scorza di limone, lo zenzero, l’uvetta e le spezie. Una volta completata questa fase prendete i due filetti di salmone – vi raccomandiamo di controllare bene che non ci siano spine – conditeli leggermente con sale e pepe macinato e riponeteli in un teglia da forno con un foglio di alluminio unto con un filo d’olio. Spalmate il composto di burro su uno dei due filetti, infine metteteli una sopra l’altro e, per ottenere estremità di spessore uniforme, fatelo in direzioni opposte.

Seconda fase. Avvolgere il salmone nella crosta. Probabilmente si tratta della fase più importante di tuta la preparazione, e se fate bene questa fase il vostro piatto oltre che essere profumato e gustoso sarà bello da vedere, per tanto agite senza fretta e con calma. Stendete la pasta su un piano di lavoro leggermente infarinato per formare un rettangolo dello spessore di una moneta da 1 euro e abbastanza largo e lungo per contenere i filetti. Mettete il salmone al centro e spennellate la pasta intorno con i tuorli precedentemente sbattuti. Infine sollevate i bordi e ripiegateli per fissarli, eliminando la pasta in eccesso così da ottenere un bel fagottino di salmone.

Una volta chiuso, spennellate tutte la pasta con i restanti tuorli sbattuti e incidetela con un coltello per ottenere circa 6-8 porzioni, poi incidete un disegno a lisca di pesce come decorazione. Ultimate mettendo un po’ di sale (ok vi concediamo di farlo come il grande SaltBae) e pepe e appoggiateci sopra i rametti di timo. Mettere in frigo per 15 minuti.

Terza e ultima fase. Cottura e presentazione ai vostri ospiti. Una volta che il forno raggiunge la temperatura di 200°C infornate il salmone per 22-25 minuti circa. Per verificare se è pronto, inserite uno stecchino al centro, se ne esce bollente il pesce è ben cotto. Una volta uscito dal forno, fatelo riposare per 5 minuti. Successivamente col vostro cappello da chef, andate a tavole e stupite i vostri amici. Buon appetito.

 

About the Author
Umberto Palazzo

Umberto Palazzo

Sono nato a Catania il 25 aprile 1993 e studio Giurisprudenza presso l’Università di Catania. Collaboro con Social up da aprile 2016 e i miei articoli trattano principalmente le mie più grandi passioni: la cucina e il tennis.